Esclusione della Sicilia dalla via della seta

Esclusione della Sicilia dalla via della seta, M5S all’Ars: “Trattati sempre come la periferia dell’impero. Colpa anche della debolezza del governo Crocetta”
“L’esclusione della Sicilia dalla Via della Seta conferma, qualora ce ne fosse il bisogno, che la Sicilia è stata trattata da questo governo sempre come la periferia dell’impero, di cui ricordarsi solo per le le tasse, le passerelle e le finte inaugurazioni in prossimità di una scadenza elettorale. E tutto questo con la complicità di un esecutivo regionale senza nerbo e senza nessuna autorevolezza che ha permesso a Renzi, prima, ed ora a Gentiloni, di relegalare la nostra isola al rango di colonia, ignorando, la sua pozione strategica al centro del Mediterraneo”. 
Così i deputati del M5S all’Ars.
“L’attenzione del premier – continuano i parlamentari 5stelle – avrebbe dovuto appuntarsi su Augusta per la sua indiscussa posizione strategica. Se questo non è avvenuto ci saranno motivazioni profonde che noi sconosciamo. Speriamo soltanto che alla base di queste non ci sia quella che vede una amministrazione 5stelle alla guida di quella città”.

Tony Gaudesi



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi