Estar: mozione unanime chiede ritiro delibera su annullamento graduatorie

Il testo, presentato da Sì Toscana, è stato integrato da un emendamento del Pd, presentato da Stefano Scaramelli

Firenze – Una mozione con cui si chiede il ritiro della delibera dell’Estar in merito alla “vigenza delle graduatorie concorsuali” è stata approvata, all’unanimità, dal Consiglio regionale. La mozione, che portava le firme di Paolo Sarti e Tommaso Fattori, entrambi Sì Toscana, è stata integrata da un emendamento presentato da Stefano Scaramelli, Pd, presidente della commissione Sanità. Il testo approvato chiede la revoca, da parte dell’Estar, della delibera 280/2015 con il conseguente ripristino delle graduatorie dichiarate decadute e il loro scorrimento nel periodo di espletamento dei procedimenti concorsuali “a garanzia del servizio delle aziende sanitarie”.

Ad illustrare in Aula la mozione è stato il consigliere Sarti, Sì Toscana, il quale ha spiegato che “la mozione chiede l’annullamento della delibera che cancella 166 graduatorie concorsuali riguardanti il personale sanitario, gli addetti amministrativi, i dirigenti medici e gli addetti al comparto precedentemente prorogate fino alla fine del 2016”. Sarti ha affermato che “si tratta di persone che dopo anni di lavoro precario, spesso con contratti interinali, aspettavano una meritata stabilizzazione e una progettualità di vita”.

Il presidente Scaramelli, Pd, illustrando l’emendamento del suo gruppo, ha sottolineato che “esso è in linea con quanto affermato da Sarti” e ha chiesto che “se non è possibile la revoca della delibera, almeno si metta in atto una sospensiva della delibera”. Per Scaramelli occorre “ripristinare con urgenza le graduatorie concorsuali che garantiscono oggettività nella selezione delle professionalità e permettono di superare la precarietà del lavoro”. In quest’ottica, ha aggiunto Scaramelli, “entro breve bisogna indire i concorsi”.

Anche Stefano Mugnai, Forza Italia, si è detto d’accordo con la mozione e ha annunciato il voto favorevole del suo gruppo. Mugnai ha tuttavia rivolto critiche al Pd e all’assessore al Diritto alla Salute, Stefania Saccardi, affermando che “l’intera vicenda dell’Estar nasce all’interno della Giunta regionale” che, secondo lui, “fino ad oggi ha cercato escamotage per non affrontare la questione”.

A favore della mozione si è detto anche Manuel Vescovi, capogruppo Lega Nord, che ha parlato della necessità di “salvaguardare il diritto al lavoro”. Ed a favore si è infine espresso anche Andrea Quartini, M5S, che ha parlato dell’“importanza di una presa di posizione forte”. (mc)



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi