F. Sala: online consultazione pubblica per definire priorità in ricerca e innovazione

“La nostra forza sono le idee, promuoverle e capitalizzarle significa nutrire il nostro futuro. Innovare sì, quindi. E non a caso, ma partendo dalle reali necessità del territorio lombardo. Per questo abbiamo voluto diffondere un questionario rivolto a tutta la cittadinanza per contribuire nella definizione delle priorità in campo di ricerca e innovazione”. Lo ha detto il vice presidente di Regione Lombardia e assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala, facendo riferimento all’avvio della consultazione pubblica per la stesura del ‘Programma strategico triennale per la ricerca, l’innovazione e il trasferimento tecnologico’ in attuazione della legge regionale ‘Lombardia è ricerca e innovazione’. Il programma sarà frutto di una condivisione approfondita che, oltre al questionario, coinvolgerà 10 esperti internazionali membri del ‘Foro per la Ricerca e l’Innovazione’ recentemente istituito da Regione Lombardia.

QUESTIONARIO ONLINE FINO AL 30 APRILE 2018 – Il questionario, online fino al 30 aprile 2018, può essere compilato sulla piattaforma regionale Open Innovation all’indirizzo www.openinnovation.regione.lombardia.it. Ai cittadini sarà chiesto di indicare i bisogni su cui concentrare gli sforzi di ricerca e innovazione nel territorio lombardo. Le opzioni spaziano da benessere e qualità della vita alla mobilità, sicurezza, formazione e lavoro, salute pubblica e individuale



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi