Fabrizio Cicchitto: Nessuna maggioranza, sola certezza preoccupante autoritarismo

Di Maio e Salvini erano convinti fino a ieri entrambi di avere la maggioranza assoluta del Parlamento. Le cose non stanno cosi. Possono avere la maggioranzaa solo se fanno un’intesa politica della quale pero’ mancano i presupposti viste le differenze profonde che comunque li riguardano. Un conto e’ eleggere al Senato un conto e’ fare un governo politico. Di Maio e’ certamente colui che ama di piu’ le cifre senza esserne riamato e scambia il 32 per cento con il 51 per cento. In piu’ questi fautori della democrazia diretta hanno uno statuto interno per cui il capo del partito nomina anche i capigruppo e il direttivo dei gruppi parlamentari. Qualora il capo del partito diventasse presidente del consiglio avremo una sorta di trasformazione in un perfetto regime neosovietico. L’autoritarismo insito nella filosofia politica del M5S e’ organico, ed essi rappresentano un autentico pericolo per la democrazia italiana. Ovviamente siccome hanno vinto le elezioni in questo modo larga parte degli intellettuali italiani chiudono gli occhi, perche’ la loro e’ una storia di trasformismo e subalternita’ nei confronti di chi puo’ diventare il padrone dello Stato. E’ una cosa avvenuta piu’ volte nella storia di questo Paese. È quanto dichiara l’ex deputato Fabrizio Cicchitto di ReL, Riformismo e Libertà



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi