Farmaciste, Comune dà esecuzione alla sentenza del Tribunale

L’amministrazione ha impugnato il giudizio e nel frattempo avvierà procedura di mobilità
Senza che ciò costituisca “acquiscenza” o “riconoscimento di alcun diritto” ma dovendo dare esecuzione alla sentenza emessa dal Tribunale di Como, Palazzo Cernezzi riammetterà in servizio due farmaciste. Il Comune, nel frattempo, ha già impugnato il giudizio di fronte alla Corte d’Appello. Le due farmaciste (entrambe dipendenti dell’amministrazione erano passate a Csu la società che per conto dell’ente aveva in gestione le farmacie comunali di Sagnino e di Muggiò; dopo la vendita delle farmacie, avvenuta nel 2013, sono state licenziate dalla nuova proprietà il 1 maggio di quest’anno) saranno riammesse in servizio a far data dal 1 maggio. Considerata la situazione di eccedenza di personale in corrispondenza con il profilo professionale di “Dirigente Servizio Farmacie”, profilo oggi non più nella dotazione organica dell’ente, sarà dichiarato l’esubero e sarà quindi avviata la procedura di mobilità, in base all’articolo 33 del Decreto legislativo 165/2001.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi