Ferrovie: quasi 47 milioni per riqualificare le linee Faentina e Valdisieve

Quasi 47 milioni di euro per la riqualificazione delle linee ferroviarie Faentina e Valdisieve, e l’implementazione di ciclovie che consentano di raggiungere le stazioni: il protocollo d’intesa è stato firmato ieri da Ministero delle Infrastrutture, Regione Toscana, Rfi, Anas, Comuni e relative Unioni interessate.

Dei fondi stanziati, 31 milioni provengono dall’ambito delle opere connesse ai lavori Tav in Mugello, mentre 16 mln vengono stanziati da Rfi.

Il protocollo prevede interventi tecnologici e infrastrutturali per ottimizzare e per incrementare le potenzialità della linea e la regolarità del servizio; l’eliminazione di alcuni passaggi a livello; per eliminare interferenze fra il traffico su ferro e quello su gomma, e quindi ottenere una maggiore puntualità dei treni; la riqualificazione delle stazioni, in termini sia di accessibilità sia di informazione e spazi aperti al pubblico.

“Mettiamo in sicurezza e in velocizzazione tutta un’area importante per le Ferrovie dello Stato e l’utenza mugellana”, ha affermato il viceministro delle Infrastrutture, Riccardo Nencini, a margine della firma dell’intesa.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi