FIGURA, KOSTNER E CAPPELLINI-LANOTTE ALL’NHK TROPHY DI OSAKA

La campionessa altoatesina e la coppia regina della danza azzurra in gara
da domani sul ghiaccio giapponese per la quarta tappa stagionale di Grand Prix
Carolina Kostner, 30 anni. Credit: Mattia Giacomello

Parte domani al Municipal Central Gymnasium di Osaka, in Giappone, l’NHK Trophy 2017, quarta tappa stagionale di Grand Prix di pattinaggio di figura con al via anche gli azzurri Carolina Kostner (Fiamme Azzurre) e Cappellini-Lanotte (Fiamme Azzurre). Se per la gardenese si tratta della seconda prova nel circuito internazionale dopo lo splendido secondo posto ottenuto tre settimane fa alla Rostelecom Cup di Mosca (superata soltanto dalla campionessa del mondo Evgenia Medvedeva), per la coppia lombarda quello giapponese rappresenta invece l’esordio stagionale nel Grand Prix, con Anna e Luca che torneranno poi sul ghiaccio anche a fine mese per Skate America (24-26 novembre).

A Osaka la Kostner proverà a guadagnarsi il pass per le finali di Grand Prix che si terranno sempre in Giappone, a Nagoya, fra un mese esatto. Certo non manca la concorrenza per Carolina, che domani sul ghiaccio si troverà a sfidare, su tutte, ancora la fuoriclasse russa Medvedeva oltre alla giovane giapponese Sakoto Miyahara, seconda nelle finali di Grand Prix delle ultime due stagioni. Dalla sua, la campionessa azzurra ha la fiducia guadagnata in questo inizio di stagione vissuto in crescendo, dal Lombardia Trophy di settembre fino a Mosca passando per il Finlandia Trophy di ottobre. Nell’ultima uscita la Kostner ha aggiunto alla solita maestria sui components del programma anche un’invidiabile pulizia e qualità negli elementi tecnici: segnali che fanno ben sperare per il week-end e, più ad ampio raggio, soprattutto per una stagione che culminerà con i Giochi Olimpici Invernali di Pyeongchang in febbraio e i Mondiali di Milano in marzo. Cappellini e Lanotte, superato il piccolo contrattempo di settembre con l’infortunio alla mano di Anna, hanno subito messo in mostra tutta la loro classe nel debutto a fine ottobre nella tappa delle ISU Challenger Series di Minsk, in Bielorussia, conclusa con la vittoria a quota 183.49. In Giappone il tandem lombardo affronterà avversari durissimi, dagli americani Hubbel-Donohue – terzi a Skate Canada con il primato personale nel secondo segmento – ai campioni del mondo canadesi Virtue-Moir, trionfatori nella tappa di casa di Grand Prix.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi