Firenze: Presidio fronte Inps dei dipendenti Malo, per la Cigs

Firenze .- Sono passati più di sei mesi da quando la cassa integrazione è stata approvata dal Ministero, ma ci vorrà ancora qualche giorno per risolvere la situazione. Questo l’esito dell’incontro che c’è stato stamattina con il direttore dell’Inps di Firenze che ha ricevuto una delegazione di avoratroi e sindacalisti nel mentre fuori, in viale belfiore stazionavano lavoratori in presidio. Alle
Alle 9.30 l’incontro con il direttore Inps, la delegazione era composta da rappresentanti della Filctem Cgil, Femca Cisl ed Rsu Malo.
Il dott. Lorenzo Leoncini ha spiegato che hanno un problema per l’autorizzazione al pagamento delle ore di cassa integrazione relative al personale che lavorava allo spaccio nella sede vicino ai Gigli, si tratta di 7 lavoratori, che a novembre sono stati spostati nella sede centrale di via della Gattinella.
Il direttore ha preso in carico la situazione dei pagamenti della Cigs e ha chiesto qualche giorno di tempo per risolvere la situazione, per avere, cioè, i primi soldi di una cassa approvata più di sei mesi fa.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi