FISCO: CONSIGLIO STATO, RESPINTA ISTANZA AIRBNB

CODACONS: 30MILA ANNUNCI DISATTIVATI IN ITALIA DOPO ENTRATA IN VIGORE DELLA TASSA SU AFFITTI BREVI E 180 MLN DI EURO DI SANZIONI

INTERVERREMO AL TAR CONTRO TASSA INGIUSTA CHE DANNEGGIA UTENTI

Il Codacons interverrà anche al Tar a sostegno di Airbnb contro la tassa sugli affitti brevi. Ne dà notizia l’associazione, che era già intervenuta al Consiglio di Stato chiedendo di accogliere la richiesta della società e bocciare l’iniqua tassa.

30.000 annunci di case in affitto tramite Airbnb sono stati disattivati in Italia dopo l’entrata in vigore della tassa sugli affitti brevi e la società rischia una sanzione per complessivi 180 milioni di euro per non aver versato gli importi dovuti in attesa della decisione di merito del Tar Lazio – spiega il Codacons – Una situazione che rischia di far scomparire l’offerta di Airbnb in Italia con grave danno per gli utenti, le cui scelte verrebbero limitate, e con una distorsione della concorrenza in favore delle strutture ricettive tradizionali.

Il Codacons sosterrà in ogni aula di giustizia le tesi di Airbnb, ritenendo la tassa sugli affitti brevi un balzello creato ad hoc per colpire l’azienda con ripercussioni sul fronte della concorrenza e degli utenti, i quali subirebbero una riduzione dell’offerta sul mercato dei pernottamenti a fini turistici, oltre che un rincaro delle tariffe praticate dagli operatori Airbnb attivi in Italia.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi