FORMAZIONE IN CAMPO AEROSPAZIALE

INCONTRO A PALAZZO CIVICO CON UNA DELEGAZIONE MALESE

TORINO – Costruire un’international space school nella città di Batu Kurau, nello stato malese di Perak, è l’obiettivo di un progetto ambizioso, maturato nel capoluogo subalpino e presentato oggi in Municipio, nel corso di un incontro con Alberto Sacco, assessore comunale alle attività produttive.

Nella Sala delle Congregazioni di Palazzo Civico è stata illustrata l’iniziativa da parte di una delegazione di una società malese, impegnata nel settore delle tecnologie satellitari, la Radar Areo Marine Sdn Bhd che ne sosterrà la realizzazione.

L’idea è nata da Anass Hanafi e Ivan Cuzzi, due giovani studenti torinesi – rispettivamente in Giurisprudenza e in Relazioni internazionali – insieme a Norul Bin Ridzuan Zakaria, ingegnere e designer all’Altec Spa, attraverso il lavoro svolto nell’ambito della ricerca e dello studio storico in campo aerospaziale. Per loro è una sfida avvincente, hanno spiegato “di trasferimento di know how e di un modello di smart city a emissioni zero”.

“Si tratta di una idea meritoria, che la nostra Amministrazione intende patrocinare – ha sottolineato Alberto Sacco agli ospiti -, una decisione che valorizza gli scambi in campo tecnologico tra il nostro che è un distretto di primaria importanza nel campo aerospaziale e quella del Paese del Sud est asiatico. Inoltre consente scambi proficui nell’ambito della crescita professionale reciproca, con l’impiego di docenti di entrambi Paesi”.

La struttura formativa sarà dedicata all’astronomo islamico Al Biruni.

Gianni Ferrero

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi