Formazione professionale solidale in Sardegna per cinque ragazzi dell’I.F.P Sandro Pertini

lavoro

TRENTO – La richiesta di aiuto era partita dalla Casa di accoglienza per disbili gestita dalla Comunità delle Figlie del Sacro Cuore Evarestiane di Putzu Idu San Vero Milis in provincia di Oristano: una rappresentanza del VI° anno dell’Istituto Formazione Professionale servizi alla persona e del legno Sandro Pertini di Trento, composta da cinque ragazzi, è partita per la Sardegna. Hanno lavorato per una settimana, risistemando e restaurando porte, finestre e mobili e hanno realizzato, anche, un confessionale in legno. Madre Margherita Piludo della comunità Evarestiana aveva scritto una lettera all’arcivescovo Lauro Tisi e al presidente Ugo Rossi ricordando che 21 anni fa la casa era già stata riparata dagli alpini trentini e che l’istituto Pertini era disponibile a collaborare a scopi benefici.

“Come insegnante considero questa esperienza formativa  importante e propedeutica alla futura attività lavorativa degli alunni, oltre la possibilità per i ragazzi di conoscere una terra bellissima come la Sardegna che avevano visto solo in tv o sui libri di geografia. – scrive il professore Pierluigi Torresani che ha accompagnato i giovani in questa esperienza formativa – I ragazzi rientrando a casa si sono portati dentro il ricordo di un esperienza solidale sicuramente difficile da dimenticare. Un ringraziamento di cuore al sign. Aldo e Maria, volontari trentini, che in quella Comunità  dedicano buona parte del loro tempo libero e ci hanno fatto sentire come a casa”.

Il ringraziamento va soprattutto ai cinque giovani Alberto Bianchi, Michele Casagrande, Gianluca Colombini, Carlo Eccheli e Leonardo Cavagna che hanno realizzao i lavori più urgenti per la Casa di accoglienza: carteggiatura  e verniciatura delle porte d’entrata esterne, con la rimozione di tutti i cardini e pulizia della ruggine formata dalla salsedine, sistemazione delle porte interne tapparelle e cancelli.  

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
CONDIVIDILO SUI SOCIAL, VIA MAIL E WHATSAPP

Devi essere autenticato per inviare un commento Login

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.