Fratelli d’Italia – Giorgia Meloni : sindaco di Padova Giordani si vergogni e chieda scusa

Il Comune di Padova nega la concessione della sala per la presentazione del fumetto dedicato a Norma Cossetto.”Sono senza parole-questo il commento in un post di Giorgia Meloni, Presidente di FDI- perché la sinistra ha così tanta paura della storia di una ragazza italiana, seviziata e infoibata dalla ferocia del comunista dei titini? Il sindaco di Padova Giordani si vergogni e chieda scusa: la tragedia delle foibe non può essere censurata.”

“Il sindaco Giordani indichi immediatamente ai gruppi consiliari come evitare l’ennesima figuraccia alla Città concedendo la sala richiesta per la presentazione del libro – dichiara Marina Buffoni, portavoce FdI in Città – e pensi alla intitolazione di una via o di una scuola dedicata alla medaglia d’oro al merito civile Norma Cossetto.

Secondo il disciplinare comunale ” l’accoglimento della domanda delle sale è subordinato ad una valutazione che tiene conto delle finalità e motivazioni dell’iniziativa, che deve rispondere alle finalità e agli indirizzi istituzionali” è evidente – aggiunge Marina Buffoni – che secondo l’Amministrazione comunale di Padova far conoscere la verità sulla storia di Norma Cossetto non è una valida finalità culturale e storica meritevole di essere accolta in una sala comunale.”

“E’ un fatto grave nella storia della città -aggiunge Raffaele Zanon, dirigente di FdI, che il Sindaco Sergio Giordani abbia dovuto trovare l’ennesimo pretesto,mobilitando il suo Gabinetto, per negare la sala per un iniziativa culturale dedicata alla presentazione di un libro su Norma Cossetto.

Neppure ai tempi del Movimento Sociale Italiano abbiamo avuto problemi per ottenere spazi pubblici e sale comunali-continua Zanon – e l’involuzione antidemocratica imposta da Giordani e dalla sua Giunta porta inevitabilmente la nostra città ad un clima intollerabile.Una situazione in cui i violenti sono autorizzati ad impedire convegni e conferenze non conformi alla pratica dell’antifascismo militante e iniziative che coinvolgono gruppi presenti in Consiglio Comunale trovano divieti assurdi adducendo cavilli e pretesti risibili.”



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi