Fratoni su gestione rifiuti sulla costa: “Adesso invito sindaco Livorno a rivedere la sua posizione ostile”

FIRENZE – “Non ho mai avuto dubbi sul possibile epilogo della vicenda sull’affidamento della gestione del servizio rifiuti ad Aamps da parte del Comune di Livorno.
La legge è di estrema chiarezza, così come lo sono gli atti che l’Ato della costa ha posto in essere nel corso del tempo. Adesso invito il sindaco Nogarin a rivedere la sua posizione di ostilità a prescindere, sposando il percorso avviato con Reti Ambiente, per la salvaguardia dei lavoratori, dei cittadini contribuenti e della qualità del servizio”.

E’ questo il commento dell’assessore regionale all’ambiente, Federica Fratoni, alla notizia che il Tribunale amministrativo regionale ha dichiarato illegittima la decisione del Comune di Livorno che – contraddicendo quanto deciso dalla maggioranza dell’assemblea dei componenti dell’Ambito territoriale ottimale per la gestione del ciclo dei rifiuti lungo la costa toscana – aveva affidato il servizio ad Aamps (l’Azienda ambientale di pubblico servizio spa di Livorno) fino al 2030.

Adesso, anche a Livorno, dovrà essere garantito l’obiettivo della gestione unica stabilito dalla legge regionale.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi