Fs, stazione Chiusi-Chianciano Terme (Si) rinnovata e più accessibile

FIRENZE – Presentato questa mattina l’intervento di riqualificazione della stazione ferroviaria di Chiusi-Chianciano Terme (Si), realizzato da Rete Ferroviaria Italiana con un investimento di 6 milioni di euro, alla presenza del viceministro alle infrastrutture, dell’assessore a infrastrutture e trasporti della Regione Toscana, del sindaco del Comune di Chiusi e del direttore di RFI Toscana.

Avviati nell’estate 2016 e da poco conclusi, gli interventi hanno interessato le banchine, la pensilina ed i quattro marciapiedi a servizio dei binari.

Oggi tutti i marciapiedi sono alti 55 cm (secondo lo standard europeo previsto per i servizi ferroviari metropolitani per facilitare l’accesso ai treni) e attrezzati con percorsi e mappe tattili, per garantire a tutti i viaggiatori una migliore fruibilità della stazione; collegati al sottopassaggio interamente rinnovato, con scale e quattro nuovi ascensori.

Riqualificati anche l’intero fabbricato, con pulitura delle facciate esterna e interna, e la sala d’attesa. Rinnovati anche il sistema di informazione ai viaggiatori ed i servizi igienici.

Ad aumentare la percezione di sicurezza e comfort contribuirà anche il nuovo impianto di illuminazione, con luci a led ad alta efficienza energetica.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi