Genoa-Juventus 2-4. Tripletta di Dybala

Che partita a Marassi. Sono bastati 16 secondi al Genoa di Juric per passare in vantaggio. Prima palla toccata dai rossoblù, incursione dalla destra di Pandev, che crossa al centro. Chiellini intercetta, ma sbaglia. La palla rimbalza su Miralem Pjanic , che segna una clamorosa autorete. Passano sei minuti e il Genoa raddoppia. Contatto in area di rigore tra Rugani e Galabinov. L’arbitro Banti, con l’ausilio della Var assegna il calcio di rigore al Genoa. Dal dischetto va Galabinov che spiazza Gigi Buffon. 2-0. Un attento replay però rivela la posizione di fuorigioco di un giocatore del Genoa. La Juve reagisce e dopo 7 minuti accorcia le distanze. Scambio Higuain- Pjanic, cross al centro del serbo, Dybala si smarca, calcia di prima e gol. 2 a 1 dopo soli 14 minuti. Alla mezz’ora Higuain ha la possibilità di pareggiare, la palla va fuori di poco. La Juventus attacca, perde palla, ma la recupera subito. Il Genoa sfiora il 3-1 grazie a una ripartenza. La difesa bianconera è in difficoltà, Rugani sbaglia troppo e i rossoblù provano ad approfittarne. Minuto 41, lancio di Higuain per Dybala, grande parata di Perin. Minuto 47, altro episodio decisivo della partita. Cuadrado crossa in area per Mandzukic. Il croato colpisce la palla, Lazovic la tocca con un braccio. I giocatori bianconeri chiedono il rigore, l’arbitro chiede l’ausilio della Var. Il direttore di gara consulta la nuova tecnologia e concede il penalty. Dagli undici metri va Paulo Dybala, che segna il 2-2. Il primo tempo finisce in pareggio. Secondo tempo, la Juve la ribalta Inizia la ripresa. Nessun cambio per le due squadre. Grande occasione per la Juventus. Al minuto 51’ Juric sostituisce Taarabt con l’ex Palladino. Il primo cambio dei bianconeri è Blaise Matuidi che entra in campo al posto di Sami Khedira. La Juventus ribalta la partita. Minuto 62, lancio di Mandzukic per Cuadrado, il colombiano prende la palla, salta Laxalt e la mette all’incrocio con un gran sinistro. 2-3. Punizione per il Genoa, facile per Buffon. Per il Genoa fuori l’autore del gol, Galabinov, dentro Centurion. Allegri risponde buttano nella mischia Andrea Barzagli, al posto di Lichtsteiner. Angolo per la Juventus, Rossettini allontana di testa. Ultima sostituzione per i rossoblù. Lapadula per Pandev. Juric si affida all’ex Milan per cercare il pareggio. Il neo entrato sfrutta subito un’occasione. All’ottantesimo Miralem Pjanic non sta bene e chiede il cambio. Esordio in Serie A per Rodrigo Bentancur. Nonostante il vantaggio, Allegri non è soddisfatto e si agita in panchina. Lapadula sfiora il pareggio, il colpo di testa va fuori. Ci avviciniamo al 90’. La Juve mantiene il possesso palla. I minuti di recupero sono ‘4. Il Genoa non riesce a riconquistare la palla. Paulo Dybala chiude i giochi. Minuto ’92, l’argentino prende palla, uno contro uno, sinistro all’angolino e gol. 2-4 e tripletta della Joya bianconera. La Juventus conquista una clamorosa vittoria. Sotto di due gol, i bianconeri conquistano 3 punti importantissimi e sfatano il tabù Marassi.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi