GIUGNO AL MUSEO ACCORSI – OMETTO DI TORINO

Appuntamenti e attività
Per tutto il mese di giugno, al Museo Accorsi-Ometto, proseguono gli appuntamenti sulla mostra DAL FUTURISMO AL RITORNO ALL’ORDINE e le attività per le famiglie.
IN MOSTRA

DAL FUTURISMO AL RITORNO ALL’ORDINE

Pittura italiana del decennio cruciale 1910-1920

Museo di Arti Decorative Accorsi – Ometto, Torino

PROROGATA FINO AL 2 LUGLIO
Fino al 2 luglio 2017 è possibile visitare DAL FUTURISMO AL RITORNO ALL’ORDINE. Pittura italiana del decennio cruciale 1910-1920, mostra che affronta e indaga, per la prima volta in una visione complessiva, la pittura italiana del decennio cruciale tra gli anni dieci e venti del Novecento.

Curata da Nicoletta Colombo e organizzata in collaborazione con lo Studio Berman di Giuliana Godio, l’esposizione propone 72 dipinti che ripercorrono il clima culturale italiano delle nuove tendenze artistiche del decennio 1910-1920.

Partendo dal Futurismo storico (Marinetti, Boccioni, Balla, Carrà, Severini, Russolo, Depero) e passando dal Primitivismo (Carrà, Soffici, Garbari) e dal Secessionismo di area italiana (Casorati, Moggioli, Trentini, Rossi, Ferrazzi, Chini, Lionne, Oppo) si arriva all’altra “faccia della modernità”, la Metafisica (De Chirico, Carrà, Morandi, de Pisis) e al cosiddetto “Ritorno all’ordine” (Casorati, Soffici, Funi, Guidi), ossia il recupero dell’antico mediato dalle recenti avanguardie.

ORARI: da martedì a venerdì 10.00-13.00; 14.00-18.00

Sabato e domenica 10.00-13.00; 14.00-19.00

Lunedì chiuso

COSTO: intero € 8,00; ridotto € 6,00

Possessori Abbonamento Musei e Torino + Piemonte Card gratuito

Mostra con visita guidata (da martedì a domenica ore 11.00 e 17.00; sabato e domenica anche ore 18.00):  intero € 12,00; ridotto € 10,00; possessori Abbonamento Musei € 4,00

INFO E PRENOTAZIONI: 011.837.688 int. 3
IN FAMIGLIA AL MUSEO ACCORSI-OMETTO

Domenica 4 giugno, ore 15.30:

CUOCHI DI CORTE

In museo verranno svelati gli usi e i costumi delle cucine del Settecento; si capirà in che modo gli oggetti in cristallo, argento, rame e porcellana decoravano le tavole e si scoprirà come tutti questi utensili siano cambiati nelle forme e nell’utilizzo da ieri a oggi. Al termine della visita i bambini decoreranno un piatto in stile rococò.

Domenica 18 giugno, ore 15.30:

ATTACCHI D’ARTE: FUTURCOLLAGE

In occasione della mostra DAL FUTURISMO AL RITORNO ALL’ORDINE (Museo Accorsi – Ometto, Torino, 2 marzo – 18 giugno, prorogata fino al 2 luglio 2017), viene proposta una nuova attività ispirata alle tecniche usate dai pittori del primo Novecento.

Che cos’è il Futurismo? I bambini lo scopriranno in mostra di fronte ai colori, alle forme e ai collage di alcuni tra i più importanti capolavori del decennio 1910-1920. Al termine della visita i giovani visitatori realizzeranno un collage futurista liberando al massimo la loro creatività.
Al termine delle attività è offerta a tutti i piccoli partecipanti una merenda della CENTRALE DEL LATTE DI TORINO, partner dell’iniziativa.

RIVOLTO A: bambini dai 6 ai 12 anni

DURATA: 1 ora e mezzo circa

COSTO: bambini € 3,00 anche per i possessori di Abbonamento Musei Junior

Adulti € 8,00 oppure gratuito per i possessori dell’Abbonamento Musei

Due adulti + un bambino: € 15,00

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: 011.837.688  int.3
CONVERSAZIONI D’ARTE – ULTIMO APPUNTAMENTO

Domenica 11 giugno, ore 10.30

Tra sperimentazioni radicali e “ritorni al classico”: alterne vicende nelle arti figurative.

A cura di Anna Maria Cavanna, storica dell’arte

Ultimo appuntamento, con visita tematica, dedicato alla mostra DAL FUTURISMO AL RITORNO ALL’ORDINE (Museo Accorsi – Ometto, Torino, 2 marzo – 18 giugno, prorogata fino al 2 luglio 2017) .

Nella storia dell’arte si assiste spesso a una sorta di ciclico ritorno all’ordine: a una fase improntata a sperimentazioni e irrazionalità segue un momento di recupero di una figurazione più classica, più tradizionale. Attraverso una serie di esempi relativi ai secoli dal XIV al XIX si arriverà ad esaminare ciò che accade negli anni ‘20 del Novecento, allorché, dopo la drammatica esperienza della Grande Guerra, gli artisti si allontanano dagli estremismi delle avanguardie e decidono di recuperare i valori della forma e della tradizione. In Italia, a partire dal 1918, un gruppo di pittori e di letterati, gravitanti intorno alla rivista “Valori plastici”, inaugura questo nuovo atteggiamento culturale.

COSTO: intero € 18,00; ridotto € 15,00 (studenti fino a 26 anni, over 65, convenzioni)

Possessori Abbonamento Musei e Torino + Piemonte Card € 6,00

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: 011.837688 int. 5
VISITA PER ABBONATI

Giovedì 15 giugno, ore 16.30:

“Abbiate fiducia nel progresso, che ha sempre ragione, anche quando ha torto”

Filippo Tommaso Marinetti

Una visita tematica rivolta ai possessori dell’Abbonamento Musei e incentrata sulla mostra DAL FUTURISMO AL RITORNO ALL’ORDINE. Pittura italiana del decennio cruciale 1910-1920 (Museo Accorsi – Ometto, Torino, 2 marzo – 18 giugno, prorogata fino al 2 luglio 2017). Verranno illustrati i modelli, le ispirazioni e le innovazioni che hanno segnato gli anni Dieci del Novecento. Una nuova volontà di rottura con il passato che ha portato a identificare questo momento come la scintilla d’inizio dell’arte contemporanea.

COSTO: per i possessori dell’Abbonamento Musei e Torino + Piemonte Card € 6,00

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: 800 329329 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi