Giuseppe Galati (NCI-Udc): Campania, migrazione in altre regioni e calo nascite

Una certa preoccupazione si prova nella lettura dei dati Istat riguardanti la Campania . Il dato principale riguarda il più alto saldo migratorio interno . Sono ben 18.500 le persone che hanno lasciato la regione per andare in altre regioni . Un dato che evidenzia le problematiche della regione legate alla penuria di lavoro che spinge dunque ad una migrazione che è la più alta d’Italia. Riguardo alle nascite anch’esse sono in calo (-2%) ma in linea con la media nazionale mentre per i decessi anche qui un primato negativo con una media per le donne di 83,3 anni ultima in Italia e 79,8 per gli uomini e questo fa sì che sia la regione con il più alto rischio di mortalità . Probabilmente le cause di questo primato negativo sono svariate e riguardano principalmente la qualità della vita dei suoi abitanti. E’ dovere della politica capire attraverso questi dati i problemi di una regione e cercare di trovare i correttivi giusti.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi