Grande successo per l’evento di Bepi Pezzulli e Attilio Fontana

Select Milano e il suo Presidente Bepi Pezzulli hanno presentato lunedì 19 Febbraio, innanzi alla Milano degli Affari, un programma condiviso con il Candidato Governatore alla Regione Lombardia, Attilio Fontana. Il dibattito ha visto protagonisti le più importanti questioni economiche, fiscali e regolamentari relative all’attuazione dello sviluppo economico per la Lombardia, in particolare, ruolo della Regione come polo d’avanguardia e innovazione per lo sviluppo del FinTech.
Lo sviluppo economico della Lombardia passa innanzitutto attraverso la riduzione della burocrazia, mediante la digitalizzazione dei processi amministrativi con un sistema di criptovalute regionali. Il Candidato Governatore alla Regione è stato chiaro, “Burocrazia e lentezza della giustizia sono i principali ostacoli agli investimenti esteri”. In merito alla corruzione, Attilio Fontana è apparso ammantato di un pragmatismo tutto britannico, suggerendo l’applicazione di “poche e semplici norme” per debellare il fenomeno. La comunione d’intenti tra Fontana e Bepi Pezzulli, Presidente di Select Milano, consentirà alle imprese, agli artigiani e ai commercianti di produrre reddito e nuova occupazione. Come? Il piano d’azione è concreto e si articola in tre step: più credito al tessuto imprenditoriale lombardo grazie alla creazione di nuovi prodotti finanziari per lo sviluppo degli investimenti in ricerca e innovazione; maggiore utilizzo di fondi strutturali europei; ricorso al credito erogato dalla società finanziaria regionale, Finlombarda.

Per il Candidato Governatore e Pezzulli, la nuova Regione Lombardia dovrà partire proprio da un cambio di mentalità. Il Presidente di Select Milano non ha dubbi: “fondamentale lanciare un’agenzia per il Marketing Metropolitano” che consenta alla Lombardia di “competere con la Baviera, con l’Ile de France e con la Catalogna”, piuttosto che con le altre regioni italiane.

La liason tra Fontana e Pezzulli prospetta una nuova Lombardia, pronta a fungere da locomotiva in un Paese che frena. Una regione che per trainare il resto del Paese deve puntare proprio sull’autonomia: in questo assetto, la Regione risparmierebbe 13 miliardi di € l’anno per l’attuazione delle politiche di sviluppo.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi