Hakan Nesser – Il commissario ed il silenzio – Milano, TEA, 2014 – 309 p. (137)

Silenzio, vuoto, “incomprensibilità”, sono le tre tematiche che accompagnano il lettore di questo ennesimo bel giallo di Hakan Nesser; e non solo lui, ma anche un’intera squadra di investigatori – compreso l’ormai famoso commissario Van Veeteren, stanco e che ormai sta per ritirarsi dal servizio attivo – chiamati a sgarbugliare alcuni efferati delitti che hanno coinvolto alcune adolescenti – stuprate meccanicamente ed uccise con violenza – ospiti di una colonia religiosa su un bel lago. Si tratta di una setta molto chiusa, con a capo un dubbio prete spigoloso e già condannato dalla legge, che ha plagiato non solo le tre donne infermiere e tuttofare della “chiesa campeggio” ma anche le giovani allieve, imponendo loro “il silenzio e la segretezza” su tutto ciò che avviene nei loro incontri.

E’ troppo facile, perciò, sospettare di lui in questo clima ed in queste situazioni in cui viene negata anche la semplice scomparsa di una delle ragazze. Gli avvenimenti si srotolano con monotonia, incomprensioni e continui dubbi, come grani di un rosario perenne, per ben 284 pagine, senza che i pur bravi poliziotti possano venire a capo di qualcosa.

Ovviamente saranno l’intuito di Van Veeteren e la casualità a indicare la strada giusta, proprio quando tutto si stava ancor più complicando con l’omicidio, inaspettato, del prete sospettato.

La Via Pura, setta religiosa comunque discutibile, si trasforma così anch’essa in vittima, come le ragazze, non più imputata.

Saranno proprio la solitudine, il silenzio e il lavoro solitario del commissario le chiavi per aprire spiragli e poi certezze sui colpevoli, in questo calderone umano che è la vita, nel quale ribollono non solo sentimenti ed emozioni giusti e lodevoli, ma anche le diaboliche tendenze e debolezze umane che sono latenti in ognuno di noi e che solo una piena consapevolezza e controllo di sé possono tenere a bada e rendere innocue.

Caratteri umani che devono convivere, lottare ed equilibrare questa società ogni giorno di più incomprensibile per quello che produce e che nessuno può oggi prevedere dovrà andrà a parare.

Franco Cortese Notizie in un click



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi