I CEMENTIFICI BRUCIANO RIFIUTI NOCIVI

I CEMENTIFICI BRUCIANO RIFIUTI NOCIVI, IN DUE INTERROGAZIONI ALLA UE IL M5S EUROPA CHIEDE CHIAREZZA

Continuano le denunce del M5S Europa per affrontare le numerose problematiche che investono i devastanti effetti provocati dai rifiuti bruciati nei cementifici.

Nei giorni scorsi gli eurodeputati Piernicola Pedicini, Ignazio Corrao e David Borrelli, hanno presentato altre due interrogazioni alla Commissione europea per chiedere che dia conto di varie e importanti questioni.

Nella prima interrogazione pongono una serie di interrogativi sui danni provocati dalla presenza di particelle di alluminio metallico nel cemento prodotto tramite l’utilizzo, come combustibile o materia prima, di Css (combustibili solidi secondari), Cdr (combustibili derivati da rifiuto) e scorie da inceneritore.

Nella seconda interrogazione, chiedono alla Commissione di fare chiarezza sul motivo per cui il combustibile solido secondario (Css) non rientra tra le norme del regolamento europeo Reach che mira a migliorare la protezione della salute dell’uomo e dell’ambiente dai rischi delle sostanze chimiche. Nel regolamento Reach, infatti, il clinker/cemento è esentato in quanto sostanza non chimicamente modificata.

Rispetto alla presenza di particelle di alluminio nel cemento, gli eurodeputati del M5S, dopo aver messo in evidenza che questa criticità potrebbe agire sulla resistenza meccanica e durabilità del cemento nonché su effetti negativi sull’ambiente e la salute dei cittadini, chiedono alla Commissione di far sapere se ha verificato con il Cen (Comitato europeo di normazione) come questa potenziale problematica sia stata affrontata e regolamentata o come intenda farlo.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi