IGOR CASSINA E FABIO TAVELLI A CA’ DEL POGGIO DI TREVISO

VENERDI’ 27 OTTOBRE SERATA SPETTACOLO A CA’ DEL POGGIO

San Pietro di Feletto – Presentazione della biografia del grande ginnasta che sarà intervistato dal giornalista di Sky Sport. Tra gli ospiti, la karateka Sara Cardin, l’ex ciclista Marzio Bruseghin, l’ex sciatore di fondo Silvio Fauner e il campione paralimpico Oscar De Pellegrin.

San Pietro di Feletto (TV) – “Guardatelo bene. Ha un aspetto umano, ma è un punto esclamativo pervaso d’energia, venuto dallo spazio. Si chiama Igor Cassina, signori. Si chiama Igor Cassina. E non ce n’è per nessuno”.

Era il 23 agosto 2004, quando ad Atene Cassina vinse l’oro olimpico nella sbarra (la cinquecentesima medaglia olimpica conquistata dall’Italia), realizzando un’impresa mai riuscita prima a un ginnasta italiano.

Le parole del telecronista Rai, Andrea Fusco, accompagnarono Cassina sul gradino più alto del podio olimpico. Un uomo, una leggenda: nel suo palmarés, l’oro olimpico, ma anche un argento e un bronzo mondiale, un argento e due bronzi europei, oltre a gloria imperitura per aver presentato – primo uomo al mondo – un esercizio particolare, un Kovacs teso con avvitamento a 360° sull’asse longitudinale, che la Federazione internazionale ha ufficialmente chiamato “movimento Cassina”. 

Il grande ginnasta, ormai trevigiano d’adozione (vive a Paderno di Ponzano con la fidanzata Valentina), sarà a Ca’ del Poggio Ristorante & Resort, a San Pietro di Feletto, venerdì 27 ottobre, per una serata speciale incentrata sulla presentazione della biografia “Igor Cassina. Il ginnasta venuto dallo spazio”, scritta dalla giornalista Ilaria Leccardi.

Nell’occasione, Cassina sarà intervistato da Fabio Tavelli, giornalista di Sky Sport, già protagonista di tante riuscitissime serate a Ca’ del Poggio.

Tra gli ospiti, altre stelle del mondo dello sport: la karateka Sara Cardin, l’ex ciclista Marzio Bruseghin, l’ex sciatore di fondo Silvio Fauner e il campione paralimpico di tiro con l’arco, Oscar De Pellegrin. Un tris di campioni a cui potrebbe aggiungersi, all’ultimo, anche Gianni di Biasi, allenatore della squadra spagnola di calcio dell’Alavés, dopo la brillante esperienza alla guida della Nazionale d’Albania che ha centrato la storica qualificazione agli Europei di Francia 2016. 

 



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi