Il Frosinone lancia l’inseguimento al Palermo

E’ il Frosinone a lanciare il guanto di sfida al Palermo: con i pareggi fra Bari e Parma, 0 a 0, e tra Empoli e Brescia, 1 a 1, sono i ciociari ad approfittare del mezzo passo falso della capolista a Cesena, 1 a 1 il risultato finale. Il Frosinone infatti chiude il conto 4 a 3 contro un’ostica Virtus Entella. Salgono in classifica Carpi, 1 a 0 al Tombolato di Cittadella, e Spezia che in casa fa 1 a 0 con l’Avellino. Lo spareggio nelle zone basse va alla Ternana Unicusano, 4 a 3 alla Pro Vercelli, mentre Novara e Perugia chiudono 1 a 1. Vittoria eclatante del Foggia a Salerno, 0 a 3, mentre finisce in pareggio Ascoli–Pescara: 1 a 1. 29 i gol in questa penultima giornata di campionato della Serie B ConTe.it.

Le cronache – Frosinone-Entella e Ternana-Pro Vercelli terminate 4-3 hanno fatto divertire i tifosi presenti allo stadio fino all’ultimo respiro. Protagonista assoluto Montalto, autore di quattro gol. Buona la prima di Andreazzoli sulla panchina dell’Empoli, mentre Zeman con il suo Pescara non va oltre un pareggio in casa dell’Ascoli. Per la salvezza, tre punti pesanti del Foggia corsaro a Salerno.

A Cesena, i bianconeri di casa riescono a fermare la corsa del Palermo imponendo il pari alla squadra di Tedino. Gara ben giocata dai siciliani, poco concreti però in zona-gol e puniti dal nono sigillo stagionale di Jallow. Trajkovski porta in vantaggio i rosanero dopo appena 9’ deviando alle spalle di Fulignati un assist di Aleesami. Al 34’ il pareggio del Cesena con Jallow in mischia. Nella ripresa le due squadre si affrontano a viso aperto per cercare la vittoria, ma il risultato non si sblocca. Punto prezioso per i romagnoli in chiave salvezza.

Succede di tutto al Benito Stirpe, tra Frosinone ed Entella, con la gara vinta per 4-3 dai padroni di casa. Al vantaggio di De Luca, seguono le doppiette di Ciano e Daniel Ciofani che spingono i ciociari al successo. Agli ospiti non sono bastate le altre due marcature nella ripresa di Diaw e La Mantia su rigore. Successo importante per la squadra di Longo che si porta al secondo posto con 34 punti. L’Entella di Aglietti resta fermo a 21 punti, in piena zona retrocessione. Al San Nicola Bari e Parma pareggiano per 0-0 nel big match di giornata. Partita bloccata tatticamente, con le due squadre che hanno mantenuto un atteggiamento prudente senza rischiare. Poche le occasioni degne di nota, con Improta e Baraye.

Esordio con un pareggio per il nuovo allenatore dell’Empoli, Andreazzoli, 1-1 contro il Brescia con i toscani che restano in zona playoff. I padroni di casa trovano il gol nei primi minuti del secondo tempo con una splendida combinazione tra Krunic e Zajc, ma si fanno rimontare nel finale da un gol di Torregrossa. Nel secondo tempo le squadre si accontentano del pari. Sempre in zona playoff, successo importante del Carpi per 1-0 in casa del Cittadella grazie alla rete messa a segno da Verna nel primo tempo. Nella ripresa i veneti hanno provato a pareggiare in tutti i modi, colpendo una traversa con Schenetti.

Vittoria interna di misura per lo Spezia, importante in chiave playoff. Per i liguri terza vittoria di fila, conquistata grazie ad un guizzo di Marilungo e alla solidità difensiva degli uomini di Gallo. Pesante il ko in chiave salvezza per i campani, che vengono agganciati a quota 22 punti dal Foggia. I pugliesi, infatti, espugnano con un netto 3-0 lo stadio della Salernitana. Per i granata di Colantuono prima sconfitta casalinga della stagione. Partita risolta solo nel finale dai satanelli, grazie alle reti all’83’ di Floriano, all’87’ di Agazzi e al 95’ ancora di Floriano.

Sempre in ottica salvezza, pareggio 1-1 fra Ascoli e Pescara al termine di una gara vivace ma senza grandi occasioni da gol. Ospiti in vantaggio con Crescenzi, il pari dei marchigiani con Bianchi. Nel finale da segnalare l’espulsione di Padella per doppia ammonizione. L’Ascoli resta ultimo da solo, mentre il Pescara non riesce ad allontanarsi dalle zone calde. Nello scontro diretto fra Ternana Unicusano e Pro Vercelli non sono mancate le emozioni: il successo arride agli umbri che scavalcano proprio i piemontesi al terzultimo posto. Pro Vercelli in vantaggio con Morra in avvio, poi si scatena Montalto che firma tutte e quattro le reti della Ternana. Nel finale i piemontesi si rifanno sotto con Vajushi e Vives su rigore, ma il miracolo non arriva. Termina 1-1, infine la sfida di centroclassifica fra Novara e Perugia: tutte nella ripresa le reti, al vantaggio dei padroni di casa con Manieri replica Cerri per gli umbri. Un risultato che non cambia la situazione di classifica delle due squadre, appaiate a quota 24 punti.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi