Il Genio delle Donne: debutto con Laura Morante e Lucia Goracci

 FIRENZE – -presentata a palazzo del Pegaso la sezione femminile del Premio Montale Fuori di Casa. Giani: “Orgoglioso di celebrare il genio femminile a Firenze, città legata a Montale in maniera indissolubile 

 “Sono orgoglioso che la Toscana sia tappa del complessivo Premio dedicato a Eugenio Montale: Milano, Genova e Firenze sono le tre città del poeta, e da noi si celebrerà il genio femminile, quindi l’esaltazione di un profilo grazie ad una sezione specifica del Premio Montale Fuori di Casa”. Così il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, presentando in conferenza stampa il “Genio delle Donne 2017”, sezione voluta per celebrare le “eccellenze” solo al femminile, nel campo delle arti, delle scienze e della cultura. “Novanta anni fa, il 9 maggio 1927, Montale varcava le porte del Palagio di Parte Guelfa per assumere la direzione del Gabinetto Viesseux”, ha proseguito il presidente, parlando del legame indissolubile con la città del Giglio, spaziando dalla cittadinanza onoraria fino alla sepoltura nel Cimitero di San Felice a Ema. 

Insieme a Giani sono intervenute Adriana Beverini, presidente Premio Montale Fuori di Casa, e Lucilla Del Santo, curatrice della sezione Il Genio delle Donne. Come spiegato nel corso della conferenza stampa il riconoscimento, nato ventun anni fa per omaggiare la figura del Premio Nobel nelle vesti di giornalista e critico, oltre che in quelle più conosciute di poeta e letterato, da quest’anno si tingerà anche di rosa, con un premio speciale che punterà l’attenzione solo sulle donne, peraltro tanto “mirabilmente” cantate da Montale.

Vincitrici del “Genio delle Donne 2017” sono l’attrice Laura Morante e la giornalista Lucia Goracci. Da un lato Laura Morante, attrice intensa, volto celebre del cinema d’autore, cresciuta tra film, libri, teatro e nipote della scrittrice Elsa Morante. Ha lavorato con i più importanti registi contemporanei, dai fratelli Bertolucci a Moretti, Salvatores, Muccino, Avati, Virzì… fino ad esser passata lei stessa, in tempi recenti, dall’altra parte della telecamera. Dall’altro Lucia Goracci, giornalista professionista, inviata Rai nelle zone critiche e “calde” del mondo, in particolare in Medio Oriente e in America Latina.

Due donne forti e coraggiose, intellettuali e appassionate che, con la loro professionalità e il loro modo di essere, all’insegna rispettivamente dell’arte e dell’informazione, danno lustro al nostro paese.

La cerimonia di consegna del premio si terrà giovedì 8 giugno alle 21, al Cinema La Compagnia di Firenze (via Cavour, 50/R). L’evento si aprirà con i saluti istituzionali di Eugenio Giani; Adriana Beverini; Alba Donati, presidente del Gabinetto Viesseux. Condotta da Lucilla del Santo, la serata proseguirà con Lucia Goracci intervistata da Andrea Jengo, direttore sedi Rai Toscana e Rai Umbria e con Laura Morante intervistata da Anna Bandettini, vicecaporedattore della redazione nazionale Spettacoli di Repubblica. Durante la serata non mancheranno letture a cura di Adriana Beverini, Alice Lorgna e Barbara Sussi.

In esposizione nel foyer del Cinema, mostra fotografica delle creazione orafe di Daniela e Marzia Banci (Studio Orafo di Abano Terme – Padova). Alle premiate saranno donate due delle loro creazioni, appositamente disegnate, dal titolo ‘Più in là’ e ‘Cozzi aguzzi di bottiglia’. 



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi