IL MAUTO AL MOTORSHOW DI BOLOGNA

Dal 3 all’11 dicembre nel padiglione 25, stand 37, saranno esposte tre vetture simbolo della collezione del Museo torinese: la Itala Pechino-Parigi, la Ferrari F2 e la STAE

Dal 3 all’11 dicembre il Museo Nazionale dell’Automobile “Avv. Giovanni Agnelli” sarà, per la prima volta, presente al  MOTORSHOW di Bologna con uno spazio – nel padiglione 25, stand 37 – dove saranno esposte tre importanti vetture-simbolo della collezione: la ITALA PECHINO-PARIGI, storica vettura che nel 1907 vinse in 60 giorni il raid Pechino-Parigi; la FERRARI F2, con cui Alberto Ascari vinse il titolo di Campione del Mondo sia nel 1952 sia nel 1953; e la STAE, prima vettura elettrica al mondo, realizzata nel 1909.
Viaggio, competizione sportiva e mobilità elettrica sono tre temi centrali del percorso museale e le tre vetture esposte in occasione del MOTORSHOW ne sono illustri esempi, che aiutano a comunicare in modo immediato e diretto la mission non solo conservativa ma didattica del museo. A queste tre auto d’epoca se ne aggiungerà una quarta – da restaurare – sulla quale verrà simulata, in diretta, un’operazione di restauro dalla Toppino Restyling Garage Design Atelier di Restauro. 

Nella foto: la storica vettura che nel 1907, con l’equipaggio composto dal principe Scipione Borghese, il meccanico Ettore Guizzardi e Luigi Barzini, inviato speciale del Corriere della Sera, vinse in 60 giorni il raid Pechino-Parigi, promosso dal quotidiano francese “Le Matin”. La macchina italiana precedette le più vicine avversarie di ben 20 giorni, dopo aver superato insidie naturali e ostacoli di ogni genere disseminati lungo i 16.000 chilometri percorsi. Appositamente attrezzata per la gara, dotata di due enormi serbatoi laterali per la benzina, la Itala (in seguito chiamata Pechino-Parigi) era azionata da un motore di oltre 7 litri di cilindrata con un cambio a 4 marce.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi