IL MUSEO ETNOGRAFICO PRESENTA “TIERIS ANTIGHIS, PERAULIS INCJANTADIS”

Martedì 1° marzo alle 17 a palazzo Giacomelli
IL MUSEO ETNOGRAFICO PRESENTA “TIERIS ANTIGHIS, PERAULIS INCJANTADIS”
Un nuovo progetto editoriale multimediale realizzato dall’associazione “Lenghis dal Drâc – Amîs di Onde Furlane” con il sostegno dell’ARLeF

UDINE – Appuntamento con la narrativa popolare friulana ed europea al museo Etnografico del Friuli. Martedì 1° marzo alle 17 palazzo Giacomelli, in via Grazzano 1, ospiterà la presentazione di “Tieris Antighis, Peraulis Incjantadis”, progetto editoriale multimediale realizzato dall’associazione “Lenghis dal Drâc – Amîs di Onde Furlane” con il sostegno dell’ARLeF (Agjenzie Regjonâl pe lenghe Furlane) e che comprende tre pubblicazioni in lingua friulana composte da un libretto e un audio cd ciascuna, curate da Carli Pup, con le illustrazioni di Guido Carrara e Lussia di Uanis e con le voci di Aida Talliente e Michele Polo. Ogni libretto propone due racconti di matrice popolare provenienti uno da una comunità europea di minoranza e l’altro da una delle comunità linguistiche del Friuli. Ogni storia è accompagnata da illustrazioni originali realizzate appositamente per questa opera. I testi sono stati selezionati per offrire l’opportunità di scoprire percorsi nascosti che collegano o avvicinano tra loro popoli apparentemente lontani e, per rafforzare tale percorso, sono accompagnati da tre schede di approfondimento: una per ciascuna delle comunità e delle lingue da cui provengono i singoli racconti e una con i riferimenti bibliografici e alcuni spunti di ricerca sui temi trattati. I racconti sono inoltre riproposti in forma di lettura drammatizzata in un cd audio allegato a ogni libretto. Il materiale prodotto può dunque essere fruito a più livelli: semplice lettura e visione del racconto (per ragazzi e bambini dai 10 anni); ascolto del testo grazie al cd (per i bambini più piccoli); utilizzo dei testi e delle schede di approfondimento come materiale didattico per lo sviluppo di temi riguardanti i popoli, le culture e le lingue d’Europa, la narrativa popolare e i personaggi della mitologia friulana ed europea. I contenuti del progetto saranno illustrati dal curatore, Carli Pup, e dagli illustratori, Guido Carrara e Lussia di Uanis. La presentazione delle pubblicazioni, coordinata da Marco Stolfo, sarà introdotta dall’assessora per i Diritti di cittadinanza e le Lingue minoritarie del Comune di Udine, Antonella Nonino, dal presidente dell’ARLeF, Lorenzo Fabbro, e da Gaia Baracetti di “Lenghis dal Drâc – Amîs di Onde Furlane”. L’incontro fa parte di “Par furlan ator par Udin”, una serie di eventi dedicati alla promozione della lingua friulana organizzati dallo Sportello per la lingua friulana del Comune di Udine “Furlan in Comun”, con la collaborazione di altre strutture del Comune – in questo caso il museo Etnografico del Friuli – e di altri soggetti pubblici e privati del territorio. La partecipazione all’evento è libera e gratuita.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi