Il Piano di ristrutturazione Casinò spa una svolta per il sistema creditizio

Il Governo regionale è stato informato del fatto che la società Casinò spa ha ottenuto l’affidamento bancario previsto dal Piano di ristrutturazione aziendale senza che si renda necessario per la Regione concedere il titolo di garanzia, a mezzo di fidejussione, per il tramite di Finaosta spa, già stabilito dalla legge regionale approvata dal Consiglio regionale il 24 maggio 2017 entro i limiti di 7,2 milioni di euro.
E’ un segno di apprezzamento sulla serietà e sostenibilità del Piano di ristrutturazione anche da parte del sistema creditizio – hanno dichiarato il Presidente della Regione, Pierluigi Marquis, e l’Assessore alle Finanze, bilancio, patrimonio e società partecipate, Albert Chatrian. Il meccanismo di garanzia, il “paracadute” previsto, non si rende quindi più necessario nei vincoli di bilancio regionale.
Secondo il Presidente Marquis e l’Assessore Chatrian il cambiamento di metodo e di approccio hanno costituito una reale svolta rispetto alla crisi irreparabile in cui sembrava indirizzata la Casa da gioco.
Con una gestione graduale e determinata dei singoli passaggi, la Regione ha prima costituito una nuova governance nella società per sviluppare con essa – nei rispettivi ruoli e responsabilità – un processo di indirizzo e di programmazione che è riconosciuto oggi come base per il rilancio della società Casinò e delle attività economiche sul territorio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi