Il Settore Tecnico in raduno a Sportilia per preparare l’attività formativa

Giorni di stage precampionato anche per il Settore Tecnico dell’AIA, che sta preparando l’attività formativa in vista dei primi appuntamenti, i raduni regionali di inizio Stagione. In quel di Sportilia, in concomitanza con gli arbitri e assistenti di Serie A, si trovano il Responsabile Alfredo Trentalange; i suoi Vice Luca Gaggero, Duccio Baglioni e Francesco Milardi; il Coordinatore Marcello Marcato; i Componenti del Modulo Regolamento, guida pratica e materiale didattico, con il Responsabile Danilo Filacchione; i Componenti del Modulo Perfezionamento tecnico e valutazione tecnica, con il Responsabile Enzo Meli e la Coordinatrice per il Calcio a 5 Francesca Muccardo. Presente altresì Katia Senesi, Responsabile del Progetto Mentor /Talent Program UEFA Convention.
I lavori sono iniziati nel pomeriggio di ieri, presso la palestra della struttura ospitante. Dopo l’apertura di raduno del Responsabile Trentalange si è proceduto alla spiegazione della Circolare n. 1, a cura di Enzo Meli. I presenti hanno poi eseguito i video test e svolto i nuovi quiz tecnici, consistenti nella proiezione delle domande e la trasmissione in tempo reale delle risposte, tra quelle multiple proposte, mediante alcuni trasmettitori consegnati ai presenti, che tra le comodità consentono di stilare subito le risultanze di queste prove.
C’è stato poi il confronto sulla nuova relazione degli osservatori arbitrali, adottata da tutti gli Organi Tecnici, nazionali, regionali e sezionali. Si tratta di un modello più sintetico, con le pagine che da quattro sono passate a due, mirato a esporre i tratti essenziali della visionatura arbitrale, evitando dispersioni e ripetizioni.
Sono state poi esaminate nuove proposte, didattiche e metodologiche, con riferimento al Corso arbitri e i nuovi video interattivi, vidimati dallo stesso Settore Tecnico e da tutti gli Organi Tecnici Nazionali, strumenti didattici molto importanti.
I Componenti sono stati quindi suddivisi in cinque gruppi di lavoro. Ogni gruppo di confronterà sulle linee guida della nuova Stagione e sulle relazioni degli osservatori. I rispettivi responsabili relazioneranno in giornata, davanti a tutta l’assemblea, sulle risultanze del confronto svolto.
Alla luce della prima giornata di raduno questo è il commento di Alfredo Trentalange, reduce dai mondiali di Russia in qualità di Assessor FIFA, Referee Observer UEFA, Match Analyst e Instructor FIFA: “E’ bello vedere formatori dai 30 ai 70 anni parlare la stessa lingua e condividere la stessa passione. Il desiderio di essere modelli positivi per i giovani non ha età”.
E sempre a proposito di Mondiali in serata c’è stato l’incontro con la “squadra” arbitrale di Russia: Gianluca Rocchi, Mauro Tonolini, Elenito Di Liberatore, Daniele Orsato, Massimiliano Irrati e Paolo Valeri. Non è mancato Angelo Pizzi, Responsabile del Modulo Biomedico del Settore Tecnico, medico sociale dell’intero organico arbitrale di Russia 2018. Tutti hanno raccontato le emozioni vissute, raccontato aneddoti e trasmesso tanta carica motivazionale.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi