In preparazione la XIII edizione di Bergamo Scienza

logobergamoscienzaalta

Dal 2 al 18 ottobre 2015

Diciassette giorni di dibattiti, conferenze, mostre, spettacoli, laboratori con tanti ospiti (anche tre premi Nobel), eventi tutti gratuiti e aperti al pubblico, con un linguaggio chiaro e semplice alla portata di tutti.

La XIII edizione di Bergamo Scienza, che si svolgerà dal 2 al 18 ottobre, – lo scorso anno ha registrato oltre 152mila presenze – tratterà temi molto ampi, interdisciplinari e di sicuro interesse collettivo come: ambiente e salute, neuroscienze, spazio, genetica, progettazione e design, musica e meccanica quantistica, fisica, chimica, arte, tecnologia, linguistica, biodiversità, immunologia.

Questi i principali relatori ed i relativi appuntamenti.

Astronomia e spazio. Sabato 3 ottobre alle ore 9.30 al Teatro Sociale: Paolo Salucci (materia oscura), Massimo Tarenghi; 4 ottobre ore 11.30, Teatro Sociale (astronomia oggi): Barry Goldstein; 18 ottobre ore 9.30, Teatro Sociale (Saturno Europa: vita al di fuori della Terra): Federico Tosi, Giuseppe Galletta, Claudio Maccone e Paolo Musso.

Medicina e Neuroscienze. Sabato 3 ottobre ore 11.30, Teatro Sociale: Martino Brune (Io so, che tu sai, che io so); alle ore 15 stesso teatro: Andrea Poli (Controllo delle malattie degenerative); alle ore 17.30: Peter Doherty (flagelli, pestilenze e pandemie).

Domenica 4 ottobre ore 15, Teatro Sociale: Antonio Lanzavecchia, Rino Rappuoli (vaccini oggi e domani); sabato 10 ottobre, ore 15, Istituto Leonardo da Vinci: Silvio Maffioletti, Chiara Possenti, Andrea Facoetti e Gianmarco Marzocchi (dislessia), mentre alle ore 17, al Teatro Sociale Richard R. Ernst parlerà dei benefici della risonanza magnetica nucleare; 16 ottobre ore 8.45, Auditorium Liceo Mascheroni: Maurizio Tespili (coronarie e dintorni); ore 21, Teatro Sociale: Cristian Tomasetti (tumori ed invecchiamento).

Sabato 17 ottobre ore 9, 10.30 e 15, Auditorium Villa Elios: Giordano Beretta, Stefania Setti, Sabrina Oggionni e Roberto Boffi (alimentazione, stili di vita e cancro); ore 9.30, Seminario in Città Alta: Isabel Rozas (fermare l’invecchiamento); 11.30, Teatro Sociale: Thomas Nystrom (fattori dell’invecchiamento); domenica 18 ottobre ore 11.30, Teatro Sociale: Pier Paolo Pandolfi (ricerca e terapia del cancro).

Futuro, tecnologia e innovazione. Domenica 4 ottobre ore 17, Teatro Sociale: Enrico Gasperini, Andrea De Spirt e Luca De Biase (occupazione e disoccupazione); mercoledì 7 ottobre ore 20.45, Auditorium Modernissimo di Nembro (BG): conferenza spettacolo di Antonio Pascale e Amedeo Balbi (da dove veniamo?); sabato 10 ottobre 11.30, Teatro Sociale: Jouni Partanen e Caterina Rizzi (stampa 3D).

Domenica 11 ottobre ore 9.30, Teatro Sociale: Silvestro Micera (protesi della mano); alle 11.30: Vincenzo Barone (teorie delle relatività); alle 15: Diederik Sylbolt Wiersma e Giovanni Caparra (celle solari); sabato 17 ottobre ore 9.30, Teatro Sociale: Fiorenzo Omenetto (materiali viventi per il futuro); ore 17: Charles Yang e Andrea Moro (il linguaggio umano); ore 21: Elena Castellani (simmetria, scienza e filosofia); domenica 18 ottobre ore 15, Teatro Sociale: Michele Morgante e Daniel Voytas (genomi vegetali); ore 17, lectio di chiusa festival del premio Nobel Konstantin Novoselov sul grafene, primo materiale a due dimensioni.

Scienza, alimentazione e ambiente. Venerdì 9 ottobre ore 21, Palamenti: Danilo Gasparini, Oriana Pecchio, Giorgio Martini, Giorgia Carabelli (alimentazione e montagna); sabato 10 ottobre ore 9.30, Teatro Sociale: Telo Pievani (riduzione della vita animale sul nostro pianeta), Rodolfo Dirzo (ecosistemi e malattie); sabato 17 ottobre ore 11.30, Seminario della Città alta: Mais Expo Bergamo.

Altre conferenze saranno dedicate al rapporto fra scienza e alimentazione.

Scienza e arte. Domenica 11 ottobre alle ore 19 al Teatro Sociale il Premio Nobel per la Fisica Richard Robert Ernst parlerà della sua affinità con il Tibet e la filosofia buddista. Giovedì 15 ottobre alle ore 21 nella Nuova Aula Magna Sant’Agostino: Getulio Alviani e Giulio Giorello (cent’anni di inquietudine). Dal 15 ottobre al 15 novembre sarà possibile ammirare un’installazione dell’artista Alviani a San Lupo in Via Tomaso 7. Sabato 10 ottobre ore 21, Teatro Sociale: Maria Luisa Dalla Chiara (dai quanti alla musica); domenica 11 ottobre ore 17, Teatro Sociale: Pier Andrea Mandò (le applicazioni della fisica nucleare ai beni culturali).

Infine sabato 3 ottobre alle ore 12 alla GAMeC si terrà la cerimonia di premiazione della III edizione del Meru Art Scienze Award all’opera “Time you need” dell’artista Sarah Sparkes, che entrerà a far parte della Collezione Permanente della GAMeC, degli archivi della Fondazione Meru e dell’Associazione BergamoScienza.

Seguiranno ancora…“La storia dell’Ilva di Taranto e l’impatto dell’industria sulla salute”, venerdì 16 ottobre alle ore 9.30 al Teatro Sociale con Carlo La Vecchia, capo del Dipartimento di Epidemiologia dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” di Milano, e Pietro Comba, Direttore del Reparto Epidemiologia Ambientale. Sabato 17 ottobre alle ore 15.00 al Teatro Sociale, la tavola rotonda “Droghe e uso lecito/illecito: la marijuana è meno dannosa del tabacco?”, con Giuseppe Remuzzi dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, Diego Centonze, neurologo e psichiatra, e Gian Luigi Gessa, farmacologo e psichiatra.

Laboratori. Più di 100 i laboratori di sperimentazione scientifica che spaziano dalla matematica alla biologia, dalla robotica alla geometria, progettati da 37 scuole, grazie all’impegno di più di 240 insegnanti e di oltre 1500 studenti che saranno disponibili come guide ai partecipanti. Sono divisi per fasce d’età: dai bambini della scuola dell’infanzia, fino agli adulti, e sono gratuiti e aperti a tutti (scuole e privati) con prenotazione obbligatoria.

Spettacoli. Sono numerosi, tra l’altro: nel suo 10° anno il festival Contaminazioni Contemporanee presenta il giorno 8 ottobre il concerto di Anouar Brahem, musicista e compositore tunisino e suonatore di oud, alle ore 21 alla Basilica di Santa Maria Maggiore. Mercoledì 14 ottobre al Teatro Donizetti di scena il trombettista Dave Douglas. Il concerto è organizzato da BergamoScienza in collaborazione con il festival “Bergamo Jazz”; Douglas suonerà a Bergamo in esclusiva italiana nell’ambito di un tour europeo con il suo quintetto composto dal sassofonista Jon Irabagon, il pianista Matt Mitchell, la contrabbassista Linda Oh e il batterista Rudy Royston. Nell’occasione saranno presentate composizioni tratte dal nuovo album del Dave Douglas Quintet, Brazen Heart.

Conclude il festival lo spettacolo teatrale dei Sonics, “Duum”, un omaggio ad “Agharta”, mondo leggendario situato nelle viscere della terra, il 18 Ottobre al Teatro Creberg..

Per informazioni e programma completo su www.bergamoscienza.it.

Associazione BergamoScienza: 035. 215992 info@bergamoscienza.it

Ufficio stampa Delos: Annalisa Fattori e Paola Nobile, via San Simpliciano 6, 20121 Milano Tel 02.8052151 – Fax 02.8052386 – delos@delosrp.it – www.delosrp.it.

Franco Cortese Notizie in un click settembre 2015



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi