Inaugurato sulla pista ciclabile di Corso Nizza a Cuneo il nuovo contabici

Contabici scolaresca

Realizzato nell’ambito del progetto Alcotra “REVAL”

CUNEO – Nell’ambito delle diverse azioni previste all’interno del progetto Alcotra “REVAL – Reseau Vélo Alpes Latines”, è stato inaugurato un sistema di monitoraggio dei passaggi di biciclette sulla pista ciclabile di Corso Nizza all’altezza del palazzo della Provincia di Cuneo. Tale dispositivo, che conta il numero delle biciclette transitanti sulla pista ciclabile sia nel tratto ascendente sia in quello discendente, attraverso un display permette di visualizzare il numero di biciclette che passano giornalmente e il totale cumulato dall’inizio dell’anno (per il 2017 a partire dalla data odierna).

Con questo sistema – che nei prossimi mesi verrà implementato in altre due aree della città, il ponte Vassallo alle Basse di Stura e Calà Gino Giordanengo, che conduce al Parco fluviale Gesso e Stura dalla zona del Santuario degli Angeli – l’Amministrazione comunale si attrezza con strumenti precisi che permetteranno nel tempo di valutare l’efficacia degli interventi strutturali nel solco del proseguimento delle politiche volte a migliorare e incentivare la mobilità ciclabile.

I report provenienti da questi moderni e precisi strumenti di monitoraggio permetteranno di avere a disposizione un ulteriore strumento utile alla pianificazione della mobilità (in passato si sono già utilizzati sistemi di rilevazione dei passaggi di biciclette sulle diverse piste ciclabili cittadine, con dispositivi mobili). Tale pianificazione è già stata avviata da diversi anni ed ha portato, ad esempio, alla realizzazione di nuove piste ciclabili, ad interventi di rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale delle piste, nonché alla recente approvazione del biciplan.

Parallelamente a questi interventi strutturali si prosegue nelle azioni di formazione e informazione attraverso l’organizzazione di lezioni per pianificare e percorrere i propri itinerari in bicicletta attraverso le potenzialità che la tecnologia GPS offre e molte attività didattiche con le scuole, legate al mondo a due ruote.

Proprio in quest’ottica, stamattina il contabici è stato inaugurato con il passaggio di una quarantina di ragazzi che stavano partecipando ad un’attività didattica organizzata dal Parco fluviale Gesso e Stura nell’ambito del Progetto “REVAL” che hanno utilizzato la pista ciclabile cittadina nel percorso della loro gita scolastica in bicicletta.

“REVAL”, acronimo di “Réseau Velo Alpes Latines”, è un progetto transfrontaliero finanziato nell’ambito del Programma “Interreg Italia-Francia Alcotra 2014-2020″ ed ha tra i partner di progetto oltre le Città di Cuneo e di Chambéry, l’ATL del Cuneese, Conitours e altri partner privati, con lo scopo di sviluppare il cicloturismo sul territorio.

Fabio Guglielmi

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
CONDIVIDILO SUI SOCIAL, VIA MAIL E WHATSAPP

Devi essere autenticato per inviare un commento Login

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.