Intercettazioni, proposta del Governo per tutelare i cittadini, FI prima sostiene la regolamentazione ora si tira indietro

Bene la proposta del Governo sulle intercettazioni. Era necessario intervenire per tutelare i cittadini intercettati ed evitare che le loro conversazioni private finissero sui giornali anche se non contenevano nulla di penalmente rilevante. Non c’è nessun bavaglio all’informazione, l’informazione deve essere libera e criticare il potere ma la pubblicazione di atti privati è solamente voyerismo, spesso manovrato per doppi fini politici, di cui non abbiamo francamente bisogno. Stupisce il no di Forza Italia: per anni hanno sostenuto la necessità di regolamentare le intercettazioni e ora, inspiegabilmente, si tirano indietro.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi