INTERNATIONAL CHAMBER MUSIC COMPETITION

image002

CITTÀ DI PINEROLO E TORINO–CITTÀ METROPOLITANA

29 febbraio – 6 marzo 2016 – Accademia di Musica di Pinerolo (To), Conservatorio G. Verdi (To)

·        7 giorni di concerti che spaziano dal classico al contemporaneo

·        7 giurati di fama internazionale

·        le migliori formazioni under 33 di musica da camera da tutto il mondo

·        1 montepremi da 23mila euro

·        5 gruppi finalisti

·        1 premio assegnato dal pubblico

·        1 viaggio in palio tra i votanti

Il prestigioso palcoscenico musicale dell’International Chamber Music Competition “Città di Pinerolo e Torino – Città metropolitana” si fa più che mai portavoce di futuro, grazie alla nuova collaborazione che lo rende possibile, tra Città di Pinerolo, Città di Torino e Città metropolitana, suggellata dalla serata finale al Conservatorio di Torino del 6 marzo, che vedrà esibirsi alcuni dei migliori giovani musicisti del panorama internazionale.

“È nata la città metropolitana ed è importante che i cittadini e le istituzioni si ritrovino in un progetto così importante. Affinché questo avvenga è fondamentale il ruolo dalla cultura – hanno dichiarato Piero Fassino, Sindaco di Torino e Sindaco metropolitano e Maurizio Braccialarghe, Assessore alla Cultura della Città di Torino -. Per questo motivo siamo stati contenti di poter collaborare insieme alla Città di Pinerolo portando a Torino la fase finale del prestigiosissimo concorso International Chamber Music Competition Città di Pinerolo e Torino – Città metropolitana. Sia per lo straordinario valore e qualità che la manifestazione ha saputo raggiungere negli anni, sia per far comprendere a tutti la forza e l’importanza di un integrato sistema musicale”.

Tema, quello della capacità di operare in un’ottica di sistema, particolarmente caro anche ad Antonella Parigi, Assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte, che sottolinea come “questo appuntamento rappresenta un’occasione preziosa di coinvolgimento culturale per il territorio, a cui la Regione Piemonte è lieta di fornire il proprio sostegno in virtù non soltanto della sua capacità di rappresentare per gli appassionati un momento attrattivo al di fuori dei consueti circuiti, ma anche perché si tratta di una progettualità pensata nell’ottica di avvicinare alla musica nuovo pubblico”.

L’edizione 2016 del concorso di musica da camera, unico in Italia facente parte della World Federation of International Music Competitions di Ginevra ad aprire al duo, trio, quartetto, quintetto e sestetto anche con pianoforte, si svolgerà infatti tra Pinerolo e Torino dal 29 febbraio al 6 marzo 2016, mantenendo intatta la sua vocazione, ribadita dalle parole di Eugenio Buttiero, Sindaco di Pinerolo e di Roberta Falzoni, Assessore alla Cultura: “L’ICM Competition guarda ai giovani artisti e offre loro l’opportunità di esibirsi di fronte a una Giuria di musicisti di livello internazionale, rappresentando così un momento importante nella loro carriera e nello loro crescita artistica”.

Sono più di 50 e vengono da tutto il mondo le formazioni under 33 di musica da camera, circa 150 artisti, che si contenderanno il montepremi di 23.000 euro messo in palio dal Concorso, assegnato da una giuria formata da musicisti di rilievo e prestigio internazionale, e il premio del pubblico, che offrirà ai votanti la possibilità di vincere un viaggio in una città italiana.

“Il fronte, solidissimo, da cui deriva la nostra reputazione internazionale, è costituito dal prestigio e dalla trasparenza assoluta nell’operato delle Giurie, i cui componenti sono impegnati anche quest’anno in un lavoro particolarmente intenso, visto l’altissimo numero dei partecipanti – racconta Laura Richaud, Direttore artistico del Concorso -. Con il lavoro degli uni e con quello degli altri sarà costruito il risultato artistico della nostra manifestazione, proposto all’attenzione di tutti lungo le varie selezioni che si terranno nella sala concerti dell’Accademia di Musica di Pinerolo e specificamente nel Concerto dei Vincitori, al quale la collocazione, per la prima volta nella sala del Conservatorio di Musica G. Verdi di Torino, attribuisce particolare solennità”.

Le formazioni in concorso sono: Duo Inspiro (Bielorussia, Ucraina); Avanesian Duo (Russia); Duo Ad Libitum (Ungheria); Yuri Dzhanibegov – Vitaly Egorov (Russia); Klee Quartet (Giappone); Duo Pavlov – Ermilova (Russia); P. E. S. Duo (Austria); Stevan Nemanja (Serbia); Cantilena

Chamber Duo (Georgia); Lomeiko – Suhanova Duo (Nuova Zelanda, Lettonia); Affetto Piano Trio (Polonia); Furiant Quartet (Italia, Romania, Slovenia); Duo Giliazutdinov – Kamalova (Russia); Duo luping_xin (Cina); Duo Sonoro (Ucraina); Andreev – Ivanova Piano Duo (Russia); Leivategija – Chernichka DUO (Estonia, Russia); Trio Hélios (Francia); Duo Schäffer-Jegunova (Germania, Lettonia); Stratos Quartett (Austria, Repubblica Ceca, Giappone); Duo Mockingjay (Spagna / Taiwan, Taiwan); Evenos String Quartet (Serbia, Grecia, Belgio); Chamber duet Narbekov M. – Omirbekova M. (Kazakhstan); David & Elena Duo (Russia); Oskar Duo (Francia, Russia); Duo Urba (Germania, Kazakhstan); Duo Federiciano (Italia); Duo Hoffnung (Giappone); Duo Echos (Italia); Ludens Piano Trio (Romania); Mitsui-Nitahara Duo (Giappone); Duo Mercuria (Spagna, Germania); Duo Brecht/Lee (Germania, Corea); Duo Volo (Corea); Trio Kanon (Giappone, Italia); Skrypa-Zuiko duo (Ucraina); Duo Kelberg – Lekanova (Russia); Quartetto Fauves (Italia); Piano Duo

“MainTone” (Russia); Maila Laidna-Tiiu Sisask (Estonia); Quartetto Mitja (Italia); Duo Goliat/Kur (Polonia); Duo Miroir (Italia); Duo Buzea Li (Francia, Cina); Duo Musset-Dechambre (Francia); Quartetto Indaco (Italia); IMPERTO Piano Trio (Polonia); Chopin Piano Quintet (Polonia).

Ad organizzarlo dal 1994 è l’Accademia di Musica di Pinerolo con il sostegno di MIBACT – Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Piemonte, Città di Pinerolo, Città di Torino, il patrocinio Città di Pinerolo, Città di Torino e Città metropolitana, la partnership di Iren S.p.a.,

il contributo di Associazione Bianca – Cantalupa, Rotary Club Pinerolo, Rotary Club Torino, Bell Production, Galup e la sponsorizzazione tecnica di Mirafiori Motor Village, Bresso Gioielli, Piatino Pianoforti, Yamaha Music Europe, Cavourese S.p.A., Albergian, Caseificio Pezzana, Raspini Salumi,

Eataly, Sant’Anna, Azienda Vitivinicola Le Marie, Edentours. Preziosa anche la collaborazione tecnica dell’Unione Musicale di Torino.

Come da tradizione, le prove eliminatorie e le semifinali del Concorso, che si terranno presso la Sala concerti dell’Accademia di Musica di Pinerolo dal 1 al 5 marzo 2016, offrono al pubblico (ingresso gratuito, ore 9-13/14-19) la possibilità di godere a pieno l’atmosfera brulicante ed emozionante di una competizione di fama mondiale, e insieme l’occasione di ascoltare dal vivo alcuni dei migliori giovani musicisti del panorama internazionale.

La finale, giornata che si terrà domenica 6 marzo 2016 nella prestigiosa Sala Concerti del Conservatorio di Torino (ore 9-17 finale; ore 20:30 – 23:00 concerto dei cinque gruppi finalisti, festaconclusiva e premiazione), vede protagonista anche il pubblico, che potrà affiancare il proprio voto a quello di una giuria d’eccezione che vede collaborare Andrea Lucchesini (Italia, presidente), Dimitri Ashkenazy (Islanda), Robert Atchison (Regno Unito), Pavel Gililov (Russia), Yovan Markovitch (Francia), Harald Schoneweg (Germania), Marco Zuccarini (Italia). Tra i votanti sarà estratto il fortunato vincitore di un viaggio in una città italiana.

Per facilitare gli spostamenti tra Pinerolo e il Conservatorio è stato predisposto un servizio navette gratuito con partenza da piazza Fontana (prenotazione obbligatoria entro il 23/2/2016 allo 0121/321040 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 14.00. Andata: partenza alle ore 18:45 da Pinerolo. Ritorno: partenza da Torino alle ore 23.30). L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria (0121-321040 / 393-9062821 entro le ore 17 di sabato 5 marzo.)

MONTEPREMI

La giuria, formata da musicisti di rilievo internazionale come Andrea Lucchesini (Italia, presidente), Dimitri Ashkenazy (Islanda), Robert Atchison (Regno Unito), Pavel Gililov (Russia), Yovan Markovitch (Francia), Harald Schoneweg (Germania), Marco Zuccarini (Italia), assegna quest’anno i seguenti

riconoscimenti:

• 1° premio € 10.000 “Premio Città di Pinerolo e Torino – Città metropolitana”

• 2° premio € 6.000 “Premio Iren”

• 3° premio € 3.000 “Premio Associazione Bianca – Cantalupa”

• 4° premio € 2.000 “Rotary Club Pinerolo e Rotary Club Torino”

• 5° premio € 1.000

• Premio speciale “Patrizia Cerutti Bresso” per la miglior interpretazione di una composizione di Schumann o di Brahms (Orologio e gioiello della linea Dodo di Pomellato per ogni membro del gruppo)

• Premio del pubblico € 1.000

• Concerti per i vincitori da svolgersi nel biennio 2016/17 tra le più importanti associazioni italiane.

Tra il pubblico votante, che riceverà un ricordo del Concorso, verrà estratto in premio un viaggio in

una città italiana.

** ACCADEMIA DI MUSICA DI PINEROLO **

L’Accademia di Musica di Pinerolo opera da 20 anni sul territorio pinerolese con corsi annuali, stagioni concertistiche, stage estivi, concorsi internazionali. Ha al suo attivo più di mille concerti e la creazione di un’orchestra e di un coro. Da sempre sostiene i giovani di grande talento, li forma con docenti di fama internazionale, crea per loro occasioni pre-professionali; offre concerti per le scuole dalla prima infanzia alle superiori. Sostengono le attività dell’Accademia di Musica di Pinerolo Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Piemonte, Città di Pinerolo, Compagnia di di San Paolo, Fondazione CRT, Banca di Cherasco, Piatino Pianoforte e Yamaha Musica Italia.

 

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
CONDIVIDILO SUI SOCIAL, VIA MAIL E WHATSAPP

Devi essere autenticato per inviare un commento Login

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.