ISTAT: RIPRESA INFLAZIONE A MARZO, PREZZI +0,9%

CODACONS: PER FAMIGLIA MEDIA RINCARO DA 273 EURO ANNUI. +352 EURO PER NUCLEO DA 4 PERSONE

REPENTINA INVERSIONE DI TENDENZA PER ALIMENTARI: PER MANGIARE FAMIGLIA MEDIA SPENDE 65 EURO IN PIU’ SU BASE ANNUA. +58 EURO PER TRASPORTI

La ripartenza dell’inflazione a marzo determina una maggiore spesa pari a +273 euro su base annua per la famiglia “tipo” considerata dall’Istat, aggravio che sale a +352 euro nel caso in cui si consideri un nucleo familiare con due figli. Lo afferma il Codacons, commentando la ripresa dell’inflazione allo 0,9% registrata dall’Istat a marzo.

“Si evidenzia una repentina inversione di tendenza per gli alimentari, che passano dal -0,8% di febbraio al +1,2% di marzo – spiega il presidente Carlo Rienzi – Una ripresa dei prezzi fortissima che incide sul tasso di inflazione finale, portando la famiglia tipo a spendere 65 euro in più per il cibo su base annua (+85 euro per un nucleo di 4 persone). Ma a spingere al rialzo l’inflazione sono anche i trasporti, che su base annua crescono del +1,8%. Questo significa che per spostarsi una famiglia spende mediamente 58 euro in più all’anno a causa dei rincari dei prezzi registrati nel comparto” – conclude Rienzi.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi