ITALIA-LIBIA, PIANETTA: RIPRISTINARE IL TRATTATO DI AMICIZIA DEL 2008

Il Governo italiano “colga al volo la richiesta libica di ripristinare il ‘Trattato di amicizia’ tra Italia e Libia firmato a Bengasi da Silvio Berlusconi il 30 agosto 2008. Si trattava di un accordo strategico e lungimirante che metteva una pietra tombale sull’epoca coloniale e soprattutto istituiva forti legami per una collaborazione ventennale nei settori dell’energia e delle infrastrutture a beneficio di uno sviluppo economico e sociale libico e della sicurezza energetica italiana. Al tempo stesso creava le condizioni per un controllo delle migrazioni bloccando il traffico di esseri umani attraverso i confini libici con una conseguente riduzione degli imbarchi dalle coste”. E’ l’appello di Enrico Pianetta, di Forza Italia, gia’ vicepresidente della Commissione Esteri della Camera e relatore del trattato di amicizia tra Roma e Tripoli”Questo trattato – rileva Pianetta – frutto della capacità e del coraggio di Silvio Berlusconi di fare una politica estera lungimirante ( Pratica di Mare docet ) e di grande beneficio per il nostro Paese fu osteggiata da alcuni paesi ‘amici’ che non vedevano di buon occhio questi successi italiani. Nel 2011, anche con alcune colpevoli complicità nostrane, la ‘primavera libica’ generò distruzione e anarchia e travolse anche il ‘Trattato’. Ma, tiene a precisare l’esponente di Forza Italia ”non la sua validità strategica che rimane attuale. Il Governo italiano, con gli interlocutori adeguati, rimetta in vigore il Trattato di amicizia tra Italia e Libia, a beneficio dei due paesi , della stabilità dell’area mediterranea e – conclude – per bloccare l’orrendo traffico di esseri umani”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi