“La Carta racconta” Storie di una profumeria dell’Ottocento a Torino

www.notizieinunclick.it

TORINO – Quella che potrà essere ammirata a Torino, a Palazzo Madama, Madama – nella Sala Grandi Mecenati e nella Saletta Grafica – è una mostra organizzata dgli studenti della Summer School, esperienza d’alternanza scuola lavoro rivolta ai ragazzi vincitori della seconda edizione del concorso Porta, Castello, Residenza e Museo – Raccontami Palazzo Madama promosso dalla Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino, che ripercorre attraverso novantadue oggetti la storia di una profumeria dell’800 a Torino.

Inaugurata venerdì 23 giugno 2017 resterà aperta ai visitatori fino al 24 settembre 2017 con un percorso espositivo che si articola in quattro piccole sezioni e che portano alla scoperta delle etichette e dei documenti che spiegano la nascita di prodotti – quali profumi, oli, saponi, creme per il corpo e per i capelli – destinati alla toilette delle signore in uso dall’inizio dell’Ottocento.

Tra le ottantaquattro etichette esposte, curiose quelle che raffigurano personaggi famosi come Napoleone Bonaparte e l’attrice francese Thérèse Verne.

Da sottolineare anche la serie dei dodici segni zodiacali ideata forse per incrementare l’acquisto dei “saponi” presso un pubblico affascinato dall’astrologia.

Le opere esposte provengono dalla profumeria torinese della famiglia Perrone, attiva

dal 1804 in via San Massimo, e furono acquistate dal museo nel 1935, assieme ad altre cinquecento etichette, ricettari e documenti.

Gli studenti vincitori si sono distinti tra i 270 partecipanti del concorso, appartenenti a 10 differenti scuole di Torino e provincia. A raggiungere le prime tre posizioni sono stati alcuni ragazzi dell’Istituto Tecnico del Turismo C.I. Giulio, del Liceo Valsalice di Torino e dell’Istituto Maria Immacolata di Pinerolo.

Nel corso della formazione e preparazione della mostra e dei ragazzi, ci sono stati workshop condotti da professionisti esterni: un laboratorio creativo con l’artista Pierluigi Pusole aka PonteCorvo, un’attività a cura di Caterina Squillacioti e alcuni momenti dedicati alle nuove tecnologie e alla realtà aumentata attraverso video VR 360° con Stefano Sburlati. Il lavoro degli studenti si è anche svolto all’aperto nello spazio verde del Giardino di Palazzo Madama insieme all’agronomo del museo, Edoardo Santoro.

La mostra è a cura degli studenti Rosa Basilicata, Matteo Benetti, Amedeo Calosso,

Alberto Coni Ester Cravero, Carlotta Faioni, Edoardo Giacardi, Marcello Ghigo, Erica Lonardi, Alessandro Monichino, Jacopo Odetto, Davide Recano, Alessia Robert, Giulia Stefanucci, Giulia Vallosio, Lorenzo Viberti, Carola Vigilante.

E’ dal 2009 che Palazzo Madama accoglie gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado per lo svolgimento di tirocini formativi, consapevole che il ventaglio di competenze e professionalità presenti nel museo siano capaci di offrire ispirazione ai giovani. Oggi grazie a questo progetto l’impegno del museo si rafforza verso nuovi possibilità di alternanza scuola-lavoro.

Inoltre, la Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali ha avviato fin dal 2011 un programma di attività didattiche volto ad offrire agli studenti approfondimenti sulle discipline artistiche, materie spesso non curricolari del corso di studio seguito, attraverso stage formativi presso musei e monumenti cittadini, scelti tra quelli restaurati e valorizzati in trent’anni di attività.

Nata dalla volontà delle Aziende piemontesi di salvaguardare il patrimonio della città di Torino, la Consulta ha instaurato una circolarità virtuosa tra Istituzioni, Soprintendenze, Responsabili e Curatori di Musei, Aziende, Banche e poi Fondazioni, che ha contribuito a valorizzare e far conoscere Torino, oltre la tradizionale leadership manifatturiera. I Soci sentono la responsabilità di mantenere le sviluppare questa univocità che il “Sistema Torino” ha rispetto ad altre città italiane e partecipano attivamente alla vita dell’Associazione attraverso gli Organi Statutari e le Commissioni.

Soci della Consulta sono: 2a, Armando Testa, Arriva, Banca del Piemonte, Banca Fideuram, Banca, Passadore, Buffetti, Buzzi Unicem, C.L.N., Compagnia di San Paolo, Costruzioni Generali Gilardi, Deloitte & Touche, Ersel, Exor, Fenera Holding, Ferrero, Fiat Chrysler Automobiles, Fondazione Crt, Garosci, Geodata, Gruppo Ferrero-Presider, Intesa Sanpaolo, Italgas, Lavazza, Martini & Rossi, Megadyne, M. Marsiaj & C., Reply, Skf, Reale Mutua, Unione Industriale di Torino, Vittoria Assicurazioni.

Per informazioni:

Comunicazione Consulta, Maria Cristina Lisbona 346 2196279, cris.lisbona@alice.it

Ufficio stampa Palazzo Madama:

Tanja Gentilini 3496830420, tanja.gentilini@fondazionetorinomusei.it

La foto è stata fornita da Palazzo Madama e Torino Musei.

Franco Cortese Notiziein un click

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
CONDIVIDILO SUI SOCIAL, VIA MAIL E WHATSAPP

Devi essere autenticato per inviare un commento Login

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.