La forte Apuania Carrara vince l’anticipo di A1 maschile

Quel rullo compressore chiamato Apuania Carrara, quattro finali, tre scudetti, una Coppa Italia e una semifinale negli ultimi cinque anni, ha impiegato un’ora e mezzo per avere ragione di un Tennistavolo Norbello sempre più ultimo in classifica. Prima di sguainare la formazione tipo, nella mente del coach Franco Esposito c’è l’intenzione di puntare al pareggio, sperando nelle doti di Seun Ajetunmobi e nell’imprese isolate degli altri compagni di scuderia.

Comincia Maxim Kuznetsov che si immola alla causa guilcerina affrontando a viso aperto il divino Mihai Bobocica. Tre set passano velocemente e di lì a poco è pronto a scendere in campo Romualdo Manna. Lui dà più filo da torcere all’altro mostro sacro di marca toscana Sadi Ismailov, ma in fin dei conti anche la sua tenzone si conclude dopo soli 3 parziali. Non rimane che affidarsi nelle mani di Seun: parte bene, strappando l’unico set di gusto giallo blu della serata. Il resto è sconforto perché Mattia Crotti raddrizza la situazione e nei successivi tre set mette la museruola ad un sempre più spento n. 1. Per il quarto match, che poi sarà l’ultimo, fa la sua apparizione anche Iurii Teteira: per lui appena 13 punti al cospetto del concreto Ismailov. Se l’Apuania vola, il tennistavolo Norbello Comuni del Guilcer si nasconderebbe volentieri dietro un velo impietoso.

“E’ stato un veloce massacro”. Il tecnico Franco Esposito non poteva raffigurare meglio il quadro a tinte fosche. “A parte tutto i nostri avversari erano troppo forti – continua il tecnico isolano – e hanno fatto vedere quanto siano compatti. Quindi mi viene difficile anche trovare degli spunti positivi da parte dei nostri giocatori che sono restati inermi davanti a così tanta bravura e ovviamente non sono mai entrati in partita. Purtroppo l’aver messo un po’ d’impegno non è bastato”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi