La linea dei numeri e la tavola pitagorica sui banchi di scuola

Venerdì 6 e sabato 7 aprile al Centro Congressi Santo Volto di Torino 

TORINO – Il III convegno nazionale SOS Dislessia lancia il progetto pilota “Tuttaunaltrascuola” con la direzione scientifica del prof. Giacomo Stella alla scuola primaria di Marmorta a Molinella. Tra gli ospiti del convegno anche Lapo Elkann

Banchi di scuola con la linea dei numeri e la tavola pitagorica. E’ la scuola primaria di Marmorta, a pochi chilometri da Molinella, la prima scuola in Italia a dotarsi di metodi di supporto compensativo per aiutare i bambini con difficoltà di apprendimento. Ne parlerà per la prima volta il professor Giacomo Stella, Professore ordinario di Psicologia Clinica al dipartimento di Educazione e Scienze Umane presso l’Università di Modena e Reggio Emilia e curatore del progetto, in occasione del III Convegno nazionale SOS Dislessia “Guardare, provare, imparare. Dai neuroni a specchio alla didattica a scuola” in programma venerdì 6 e sabato 7 aprile al Centro Congressi Santo Volto di Torino. La scuola primaria di Marmorta chiusa dal 2016 e recentemente ristrutturata ha accettato di applicare su tutti i banchi gli adesivi studiati dal professor Stella, propedeutici ai metodi di supporto compensativo. Un ritorno nostalgico al passato? Un anacronismo? Niente di tutto questo. Per il prof. Stella, direttore scientifico del III convegno SOS DISLESSIA, si tratta di uno strumento compensativo utile ai ragazzi con DSA ma non solo a loro per favorire i processi di apprendimento. “La scuola deve ritornare ad essere amica dei bambini e cercare di rendere accessibile e piacevole l’apprendimento dell’aritmetica che viene considerata una disciplina ostica. In realtà il bambino nasce con una predisposizione innata a “matematizzare” l’ambiente, come dimostrano le ricerche sulle capacità del neonato di apprezzare le quantità – spiega il prof. Stella – È dunque necessario continuare a favorire questa capacità recuperando gli strumenti di base che facilitano il calcolo e stimolano la voglia di fare esperienza”.

Sabato 7 aprile il convegno promosso da SOS Dislessia in collaborazione con Anastasis e Pearson e patrocinato da Comune di Torino, Università di Torino, Università di Modena e Reggio Emilia, Fondazione Emanuele Scifo e Fondazione LAPS, terrà a battesimo questo importante progetto pilota che verrà inaugurato in contemporanea proprio nell’Open Day della scuola di Molinella. E sarà solo uno dei momenti significativi della due giorni torinese alla quale parteciperanno neuroscienziati, ricercatori ed esperti di DSA provenienti da tutto il mondo. Tante le testimonianze illustri previste tra cui: Lapo Elkann Presidente e Fondatore di Garage Italia e Italia Independent Group, Emanuel Simeoni, fumettista internazionale autore di Batman Eternal per la DC Comics e Francesco Riva, attore e scrittore.  Un appuntamento dall’alto valore formativo aperto a clinici e insegnanti al quale prenderanno parte: Leonardo Fogassi Università di Parma, Marco Zorzi Università di Padova, Arnold Wilkins Università di Essex, Maria Luisa Gorno-Tempini Università di San Francisco, Concetta Pacifico Dirigente scolastico, Roberto Trinchero Università di Torino, Graziano Cecchinato Università di Padova, Maurizio Parodi Università di Genova, Giancarlo Cerini Dirigente tecnico, Andrea Marini Università di Udine e Roma Tor Vergata, Luisa Girelli Università di Milano-Bicocca, Gabriele Pallotti Università di Modena e Reggio Emilia, Gaia Scerif Università di Oxford, Antonella Gagliano Università di Messina e Salvatore Giuliano Dirigente scolastico. 

Si parlerà di diversi modi di apprendere a partire dall’analisi del funzionamento dei neuroni specchio e delle reti neurali artificiali nella visione e nella lettura, nella grammatica e nella matematica, nell’educazione linguistica ma anche nel comportamento. Nell’occasione si rifletterà anche su modelli didattici che propongono un modo diverso di insegnare più coerente con i modelli di apprendimento.  Previste due sessioni poster (venerdì alle 18.00 e sabato alle 13.00) e i laboratori Pearson a cura di Barbata Urdanch “Stu (p) [d] enti I maturandi Dsa spiegano ai docenti come “SI PUÒ FARE!!!” (venerdì 6 ore 17.00) e “Gente che vibra: narrazione da una scuola che ci prova…e ci riesce!” a cura della Dott.ssa Antonella Accili Dirigente scolastica Piandimeleto (sabato 7 ore 14.00). 

E’ possibile iscriversi attraverso il sito www.sosdislessia.com ai seguenti link: riservato ai clinici http://www.sosdislessi a.com/events/convegno-nazional e1/; riservato  ad insegnanti http://www.sosdislessia.com/ev ents/convegno-nazionale/; riservato ad uditori http://www.sosdislessia.com/ev ents/convegno-nazionale/. 

Info: convegno.sosdislessia@gm ail.com. Numero Verde: 800125955. Il convegno è accreditato ecm per le figure cliniche e per i docenti è possibile iscriversi tramite la carta del docente attraverso questo link https://www.pearson.it/carta_d ocente/gate/TR091900922Y.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi