LA NATURA E’ UNA VERA E PROPRIA TERAPIA PER ADOLESCENTI DIPENDENTI DA INTERNET

A CARAMANICO TERME, NEL CUORE DELLA MAJELLA, SI SVOLGE IL “FESTIVAL DEL BENESSERE”

Caramanico Terme (PESCARA) – Riprendere il contatto con la natura, con gli animali, con l’attività fisica all’aria aperta può essere una terapia straordinaria per curare gli adolescenti affetti da IAD, Internet Addiction Disorder, una patologia dai devastanti effetti figlia dell’era dei social media. Niente come l’ambiente naturale, con la sua innata variabilità e con la sua ricchezza di stimoli è capace di restituire ai cosiddetti ritirati sociali (gli adolescenti che hanno trasferito on line la loro vita sociale) la sensorialità corporea che la vita virtuale gli ha tolto.

E’ questo il cuore del messaggio lanciato dalla terza giornata del Festival del benessere in corso a Caramanico Terme nel Parco della Majella, con l’incontro “Il benessere dei giovani nell’era dei social media” al quale ha partecipato Federico Tonioni, psichiatra e direttore dell’Ambulatorio dipendenze da internet del Policlinico Gemelli di Roma.

“Recuperare la variabilità del mondo esterno”, spiegano dal convegno, “magari praticando tutte le attività che l’ambiente naturale di un parco consente di svolgere, come correre, andare in bicicletta, arrampicare in montagna, osservare gli animali in natura è una vera e propria terapia per questi giovani. Un modo per sfogare la rabbia repressa che accumulano passando le giornate davanti allo schermo di un computer o di uno smartphone che altrimenti può sfociare in depressione o viene psicosomatizzata in vere e proprie patologie”.
“Nella riflessione che stiamo facendo in questa giorni del Festival del benessere”, spiega Simone Angelucci, Sindaco di Caramanico, “abbiamo ritenuto importante poter dare alla nostra comunità e ai tanti turisti che sono venuti da tutta Italia a trovarci, anche un contributo sulla relazione che esiste tra benessere dei giovani e contatto con la natura. E’ un tassello fondamentale della nostra società e delle nostre vita, anche se purtroppo non è affatto scontata la possibilità di restituire ai nostri giovani un rapporto stretto con l’ambiente”.
Il Festival del Benessere, che si conclude oggi, ha avuto un notevole successo di partecipazione: migliaia le persone che hanno scelto di trascorrere il lungo week end del 2 giugno con una full immersion a tutto tondo nel benessere e nella bellezza della Majella tra escursioni notturne per osservare gli animali selvatici, trattamenti relax alle Terme di Caramanico,  trekking e passeggiate nei luoghi più suggestivi del Parco, concerti nelle vie del Borgo,  degustazioni di prodotti tipici del territorio.

 

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
CONDIVIDILO SUI SOCIAL, VIA MAIL E WHATSAPP

Devi essere autenticato per inviare un commento Login

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.