LA POESIA DEL CANTO

quattro incontri dedicati al mondo del Lied

Prosegue mercoledì 2 novembre, al Museo della Musica ore 18, il ciclo di conversazioni-concerto LA POESIA DEL CANTO dedicato al mondo del Lied. Il soprano Maria Simona Cianchi –  interprete che si muove agevolmente tra ruoli lirici come Abigaille, Santuzza, Turandot e il repertorio liederistico – insieme alla pianista Anna Bosacchi propone una scelta di lieder del compositore austriaco Hugo Wolf su testi del poeta tedesco Eduard Mörike. Completano il programma Lieder di Schumann e Brahms sempre su testi di Mörike. Il compositore bolognese Alberto Caprioli presenta la produzione poetica di Eduard Mörike, tra i più importanti rappresentanti del Biedermeier tedesco, in relazione al linguaggio compositivo dei tre autori prescelti, dal romantico Schumann a Brahms e Wolf. L’incontro verrà trasmesso in differita da Rete Toscana Classica su www.retetoscanaclassica.it, media partner dell’iniziativa, realizzata in collaborazione con il Goethe-Zentrum di Bologna.

Museo della Musica

mercoledì 2 novembre ore 18

Eduard Mörike

conversazione di Alberto Caprioli

Maria Simona Cianchi soprano

Anna Bosacchi pianoforte

Robert Schumann Die Soldatenbraut op.64 n.1

Robert Schumann Er ist’s op.79 n.23

Johannes Brahms An eine Äolsharfe op.19 n.5

Johannes Brahms Agnes op.59 n.5

Hugo Wolf Elfenlied, Der Gärtner, Der Knabe und das Immlein

Das verlassene Mägdlein, Erstes Liebeslied eines Mädchens

Nimmersatte Liebe, Verborgenheit, Lied vom Winde, Nixe Binsefuß

Der Feuerreiter, Auftrag

Informazioni Bologna Festival 051 6493397 www.bolognafestival.it

Biglietto € 5, in vendita al Museo della Musica un’ora prima dell’inizio del concerto.

Maria Simona Cianchi si è diplomata in canto lirico al Conservatorio di Parma con Donatella Saccardi. Ha frequentato masterclass con Michele Pertusi, Patrizia Ciofi, William Matteuzzi, Bruno De Simone, Giovanna Casolla e si sta perfezionando con Paolo Barbacini. Predilige il repertorio lirico, interpretando ruoli quali Abigaille (Nabucco), Santuzza (Cavalleria rusticana), Leonora (Il Trovatore), Cio-Cio-San (Madama Butterfly), Tosca e Norma. Nel 2015 ha debuttato nella Traviata (Violetta); nel 2016 ha cantato in Tosca al Teatro Zandonai di Rovereto e ha debuttato nel ruolo di Donna Elvira (Don Giovanni). Si è esibita al Teatro Regio di Parma e al Teatro di Busseto nell’ambito del Festival Verdi, al Teatro Rosetum di Milano, al Teatro Fraschini di Pavia e nei teatri di Livorno, Lecco e Bressanone. Ha tenuto concerti lirici in Italia, Germania e in diversi paesi del Sud America.

Anna Bosacchi, nata a Parma, si è diplomata nel Conservatorio della sua città. Ha perfezionato gli studi con Alberto Miodini, Aldo Ciccolini e Konstantin Bogino per il repertorio solistico; con il Trio di Trieste per il repertorio cameristico e con David Lutz all’Università di Vienna per il repertorio liederistico. Ha vinto numerosi concorsi pianistici, tra cui il Premio Venezia. Tiene concerti in Italia e all’estero, come solista o in formazioni cameristiche; diversi i concerti liederistici realizzati con Maria Simona Cianchi. Come maestro collaboratore ha lavorato nei teatri di Parma, Fidenza e Rovereto, al Carlo Felice di Genova e, nel 2016, al Festival Verdi di Parma. Insegna Pratica pianistica presso l’Istituto musicale “Vecchi-Tonelli” di Modena.

Paola Soffià



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi