«La rete metropolitana funziona se c’è visione strategica»

Il sindaco di Sassari Nicola Sanna alla 33esima assemblea nazionale dell’Anci. La polizia locale riceve la menzione per l’attività svolta nei luoghi del terremoto
SASSARI  – Il Comune di Sassari per tre giorni è stato protagonista alla 33esima assemblea nazionale annuale dell’Anci che, quest’anno in programma dal 12 al 14 ottobre, si è svolta nel padiglione della fiera di Levante a Bari. Il primo appuntamento ha visto la partecipazione del sindaco di Sassari Nicola Sanna al dibattito “Completare il rinnovamento istituzionale, compiti e responsabilità, i casi e le storie”. Nel secondo incontro gli uomini della polizia municipale di Sassari hanno ritirato la menzione assegnata dall’Anci per «l’esemplare attività svolta a supporto delle comunità colpite dal terremoto di agosto».

Nel dibattito del 13 ottobre il sindaco di Sassari ha centrato il suo intervento sulle aree vaste e sul ruolo dei capoluoghi di provincia. Il primo cittadino ha ricordato che le città medie, spesso definite città strategiche perché dotate di competenze, dotazioni e infrastrutture produttive definiscono confini funzionali di fatto molto più ampi di quelli amministrativi. Una serie di passaggi quindi sulla “governance territoriale” e pianificazione strategica, su città territorio e zone omogenee per arrivare alle aree vaste e alle città metropolitane.

«Le aree vaste sono necessarie: non come scatole vuote, ma per la gestione efficiente dei bacini omogenei territoriali», ha detto Nicola Sanna che ha fatto riferimento a Sassari e al territorio del Nord Ovest Sardegna dove, a luglio scorso, è nata la «Rete metropolitana che coinvolge tutti i Comuni con le principali infrastrutture strategiche.

«Nell’immediato certe debolezze possono diventare più critiche, quando si decide di fare rete: ma se c’è una visione strategica, la rete funziona», ha concluso.

A discutere con Nicola Sanna erano presenti Angela Carluccio sindaca di Brindisi, Pasquale Cascella sindaco di Barletta, Maura Forte sindaca di Vercelli, Daniele Manca sindaco di Imola e presidente dell’Anci dell’Emilia Romagna. Quindi ancora Jacopo Massaro sindaco di Belluno, Roberto Nassi sindaco di Torrevecchia Pia, Maria Rosa Pavanello sindaca di Mirano e vice presidente dell’Anci, Matteo Ricci sindaco di Pesaro e vice presidente dell’Anci, Dimitri Tasso sindaco di Montiglio Monferrato e coordinatore nazionale dell’Anci Unioni di Comuni.

Nella mattina del 14 ottobre, invece, la polizia municipale di Sassari ha ritirato la menzione speciale per il rilevante contributo offerto in occasione del sisma che ha colpito il centro Italia e in particolare Amatrice, dove stanno ancora operando gli uomini di via Carlo Felice. A ritirare il premio, con il consigliere comunale Giuseppe Masala in rappresentanza dell’amministrazione comunale, Francesca Congiu e Alan Gron con gli agenti Dettori e Simula. Dopo la premiazione sono state proiettate le immagini delle attività compiute nei luoghi del sisma.

Il servizio della polizia locale ad Amatrice prosegue ed è in programma la partenza del quarto contingente mentre si sta definendo anche l’invio in missione del quinto gruppo. Sale così a sedici il numero di ufficiali e agenti che hanno prestato servizio nelle zone colpite dal sisma del 24 agosto e a venticinque i giorni di effettivo servizio.

A Bari erano presenti anche i consiglieri comunali Alessandro Boiano, Valeria Fadda, Giancarlo Serra, Giampaolo Manunta, Lalla Careddu, Enrico Sini e Manuel Alivesi.

Andrea Bazzoni



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi