“La tutela dell’Arte – Guardie e ladri del Bello”

Conferenza a cura del FAI di Cividale del Friuli

Sabato 27 febbraio – ore 17.30 – Sala Superiore del Centro San Francesco

In attesa di presentare alla stampa e al pubblico il programma delle Giornate FAI di Primavera che si svolgeranno il 19 e 20 marzo sul tema “Gli antichi monasteri di Cividale”, il Gruppo FAI di Cividale del Friuli e il Comune della città ducale hanno organizzato un incontro pubblico che avrà come argomento “La tutela dell’Arte – Guardie e ladri del Bello”.

L’incontro ha la finalità principale di rafforzare la cultura della legalità sensibilizzando il cittadino perché ritenuto il primo conservatore del nostro patrimonio culturale.

Nell’evidenziare alcuni aspetti dell’immenso museo Italia, saranno trattati argomenti legati alle attività illecite che interessano vari settori, dall’artistico allo storico, dall’archeologico all’architettonico e paesaggistico, interagendo con l’attività investigativa e di contrasto al fenomeno svolta dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, reparto speciale dell’Arma che collabora direttamente con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Si potranno conoscere tecniche di indagine e consigli per evitare sorprese quando si intende acquistare un’opera d’arte; tante notizie e curiosità in un momento culturale nel quale il cittadino avrà la possibilità di scoprire particolari poco conosciuti di vita quotidiana delle nostre Istituzioni.

Relatore sarà il dott. Mauro Zennaro che ha prestato servizio proprio nel Comando Carabinieri Tutela del Patrimonio Culturale ed è attualmente Ispettore onorario del MiBACT.

L’incontro si svolgerà nella Sala Superiore del Centro San Francesco, con inizio alle ore 17:30 di sabato 27 febbraio.

Ingresso libero.

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
CONDIVIDILO SUI SOCIAL, VIA MAIL E WHATSAPP

Devi essere autenticato per inviare un commento Login

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.