LAMAZUNA LANCIA SUL MERCATO ITALIANO LA SUA LINEA SOLIDA PER LA CURA DELLA PERSONA

Laetitia_Van de Walle_Lamazuna

MILANO – Il marchio francese di prodotti femminili zero-waste sarà presentato al mercato italiano in occasione della maggiore fiera internazionale del biologico e del naturale.  Si chiama Lamazuna, in georgiano bella ragazza e nasce da un’idea di una giovane donna francese che si è posta il problema di come rimediare alla impressionante produzione di spazzatura derivante dai prodotti in uso dalle donne nella toilette.
La soluzione era ideare dei prodotti zero-waste!

Ecco nascere così il principio fondante dell’Azienda: azzerare la spazzatura che si produce in bagno, a partire dal packaging che non è ciò che si consuma, ma ciò che viene gettato.

Così per la rimozione del make-up i dischetti struccanti monouso e i flaconcini per i liquidi struccanti vengono sostituiti da spugnette in microfibra naturale riutilizzabili all’infinito e che struccano senza aggiunta di nessun ulteriore detergente e ancora i tubetti in alluminio dei dentifrici diventano lecca-lecca da strofinare sullo spazzolino.

Lamazuna esporrà per la prima volta al Sana proprio in concomitanza di un ulteriore sviluppo delle aree espositive dedicate al beauty e al personal-care naturale e bio. BolognaFiere, infatti, in occasione della 29esima edizione del Salone Internazionale del biologico e del naturale, inaugurerà due nuovi padiglioni (21 e 22 “Cura del corpo naturale e bio”), a dimostrazione che, dopo tanta attenzione posta sull’alimentazione, è sempre più importante per il consumatore potersi affidare a prodotti per la cura e l’igiene personale naturali e privi di ingredienti tossici. La pelle è infatti uno dei principali organi del nostro corpo, assorbendo tutte le sostanze con cui viene a contatto.

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
CONDIVIDILO SUI SOCIAL, VIA MAIL E WHATSAPP

Devi essere autenticato per inviare un commento Login

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.