Le regole per bruciare gli sfalci verdi a Bra

E’ vietato accendere fuochi in tutto il centro urbano

Alla luce delle numerose richieste di chiarimenti giunte al Comando della Polizia Municipale e all’Ufficio Ambiente del Comune di Bra forniamo alcune precisazioni in merito all’accensione di fuochi sul territorio comunale. In tutto il centro abitato, come disciplinato dal Regolamento Comunale di Polizia Urbana, è vietato accendere fuochi fuori dai camini. Al di fuori del centro abitato sono concesse le attività di raggruppamento e combustione in piccoli cumuli ed in quantità giornaliere non superiori a tre metri cubi per ettaro esclusivamente di cosiddetti “scarti agricoli o forestali”.

La categoria comprende materiali vegetali quali paglia, sfalci, potature, nonchè altro materiale naturale non pericoloso utilizzato esclusivamente in agricoltura o nella selvicoltura mediante processi o metodi che non danneggiano l’ambiente, né mettono in pericolo la salute umana. La combustione deve avvenire nel luogo di produzione e va considerata come normale pratica agricola consentita per il reimpiego dei materiali come  concimanti. Deve avvenire alla massima distanza possibile dalle abitazioni vicine per non arrecare disturbo e chi ha acceso il fuoco deve assistere di persona fino al suo completo spegnimento.

 La pratica è vietata nei periodi di massimo rischio per gli incendi boschivi dichiarati dalla Regione. E’ invece vietata su tutto il territorio non solo comunale ma nazionale, come previsto dal “Testo Unico Ambientale” (D. Lgs. 152/2006), l’attività di abbruciamento dei rifiuti vegetali provenienti da aree verdi, come giardini, parchi ed aree cimiteriali. Gli scarti verdi di tale tipologia possono essere portati negli appositi cassoni nei giorni in cui questi vengono posizionati sul territorio, oltre che presso i due ecocentri di Corso Monviso a Bra e di Viale Nogaris in frazione Pollenzo. Il calendario con i giorni e gli orari di raccolta è disponibile sul sito web www.comune.bra.cn.it nella sezione Cittadino / Spazi pubblici /Raccolta rifiuti. E’ altresì sempre vietato bruciare materiali pericolosi quali plastica, gomma, nylon, fatto che costituisce reato. La violazione alle disposizioni suddette comporta, a seconda dei casi, violazione amministrativa punita con il pagamento di una sanzione pecuniaria, oppure illecito di natura penale. (Polizia municipale Bra)



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi