Lucca porta bene al volontariato

Tre anni fa il lancio della riforma, oggi il via al Festival del Volontariato e l’emanazione di tre nuovi decreti

LUCCA. E’ stato il Capo della Polizia Franco Gabrielli a lanciare i primi messaggi per la ricostruzione civile dell’Italia dal Festival Italiano del Volontariato. Lo ha fatto durante la sessione inaugurale della manifestazione aperta  al Palazzo Ducale di Lucca.

Centrale nella lezione di Gabrielli il tema immigrazione. “Quando si dice integrazione -ha sottolineato il Capo della Polizia- non si indica un concetto astratto, ma un percorso. La mia preoccupazione, oggi, su tema immigrazione, che ha riverbero sulla percezione della sicurezza, passa prima di tutto dalla capacità di governare questo fenomeno. Non di esserne travolti”. E sono state riflessioni profonde e ponderate quelle del Capo della Polizia che ha spaziato il suo intervento su molte questioni centrali per il futuro del nostro Paese,a cominciare dalla condizione dei giovani, tema su cui si è incentrata anche la relazione del demografo Alessandro Rosina.

E a Gabrielli il Festival ha voluto dare un riconoscimento importante: il Premio del Volontariato nella categoria Forze dell’Ordine. La motivazione è “l’impegno profuso nella corretta gestione della sicurezza e dell’accoglienza senza ricorrere a logiche emergenziali, offrendo con la propria professionalità una risposta pacata alle tensioni emotive che hanno attraversato il Paese”.

Premio che il presidente del Centro Nazionale per il Volontariato Edoardo Patriarca e il presidente della Fondazione Volontariato e Partecipazione Alessandro Bianchini hanno voluto consegnare, per la categoria pubblica amministrazione, al sindaco di Lucca Alessandro Tambellini e al presidente della Provincia Luca Menesini per la loro azione a favore del volontariato.

La prima giornata del Festival Italiano del Volontariato si è aperta con i migliori auspici. Proprio mentre il Festival apriva i battenti, il Consiglio dei Ministri approvava tre nuovi decreti attuativi della Riforma del Terzo Settore (impresa sociale, nuovo 5 per mille e Codice del Terzo settore). “Lucca porta bene -ha esordito nel suo intervento il sottosegretario al Lavoro Luigi Bobba-. Proprio qui tre anni fa l’allora premier Matteo Renzi lanciò la proposta di riforma di terzo settore e adesso siamo impegnati nell’emanazione degli schemi di decreti legislativi che sono gli elementi attuativi”.

Nel primo giorno del Festival del Volontariato Patriarca e Bianchini hanno voluto consegnare anche i premi della categoria “imprese” al Banco Bpm e “Centri Servizio a Volontariato” al Ciessevi della Città Metropolitana di Milano. A ritirarli Giovanni Marco Castellani, responsabile terzo settore e enti religiosi del Banco BPM e Ivan Nissoli, presidente del Ciessevi.

Protagonisti della prima giornata del Festival sono stati i giovani: centinaia di loro hanno partecipato alla giornata del Festival incontrando le associazioni e due grandi testimoni: l’economista Leonardo Becchetti e il presidente del consorzio di cooperative sociali calabrese Goel Vincenzo Linarello.

Oggi il clou del Festival con tanti appuntamenti culturali a Palazzo Ducale, la presenza del ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli e del Capo Dipartimento della Protezione Civile Fabrizio Curcio. Eventi clou nell’animazione del Festival saranno il concerto di “The Trouble Notes” in piazza grande alle 17.45 e il flash mob realizzato dall’associazione Ridolina, sempre in piazza Grande alle 13.15. La giornata si concluderà con l’esercitazione di protezione civile alle 18.45, ancora in Piazza Grande.

Informazioni e programma su www.festivalvolontariato.it.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi