MALTEMPO: COLDIRETTI, PO SCENDE 1 METRO DOPO PIENA, CONTA DANNI

Il livello idrometrico del fiume Po è sceso di un metro a Boretto nelle 12 ore successive alla piena causata dall’ondata di maltempo con un lento ritorno alla normalità nell’intero bacino idrografico e l’inizio della conta dei danni. E quanto emerge da un’analisi di Coldiretti dalla quale si evidenziano milioni di euro di danni con centinaia di ettari di campagna finiti sott’acqua, vigneti e coltivazioni di cereali e foraggio sommersi, stalle ed edifici rurali danneggiati, animali morti o dispersi, piante divelte e black out elettrici, ma anche frane e smottamenti nelle aree rurali. La situazione piu’ difficile – riferisce la Coldiretti –  in Emilia Romagna dove è esondato l’Enza con l’allagamenti dei campi in provincia di Reggio Emilia nei Comuni di Boretto e Brescello in località Lentigione, ma l’emergenza si estende anche alle province di Parma e Modena mentre in tutta la regione si sono verificati black out elettrici e telefonici. Danni – continua la Coldiretti – sono stati provocati dal gelo alle coltivazioni invernali mentre vigneti e alberi sono stati spezzati dal peso del ghiaccio. La Coldiretti ha attivato una task force per la verifica dei danni ed il sostegno alle aziende colpite.

 



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi