MALTEMPO: INDENNIZZO ITALO RITARDI SOPRA 2 ORE SALE AL 100%

CODACONS: ACCOLTA NOSTRA RICHIESTA. ORA TRENITALIA FACCIA ALTRETTANTO O PRONTI AD ASSISTERE PASSEGGERI IN TRIBUNALE

CHI HA PERSO COLLOQUI DI LAVORO O ESAMI MEDICI PUO’ CHIEDERE RISARCIMENTO DANNI

Bene per il Codacons la decisione di Italo di indennizzare al 100% i biglietti per quei treni che hanno subito ritardi superiori alle due ore.

“E’ stata accolta in pieno la richiesta del Codacons avanzata stamattina alle società ferroviarie, in cui si chiedeva di indennizzare i passeggeri coinvolti nei ritardi odierni – spiega il presidente Carlo Rienzi – Ora anche Trenitalia deve adottare analoga misura, rimborsando integralmente il costo dei biglietti per tutti quei treni che hanno subito ritardi a causa della neve che ha investito Roma. Se l’azienda non accoglierà la nostra richiesta, forniremo assistenza legale ai passeggeri per far valere le loro ragioni nelle aule di tribunale”.

In ogni caso – ricorda il Codacons – sia per Italo che per Trenitalia i viaggiatori possono pretendere risarcimenti maggiori in caso di danni economici o morali legati ai ritardi accumulati dai treni, come ad esempio perdita di occasioni di lavoro, visite mediche prenotate da tempo e saltate, esami non sostenuti, ecc.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi