MARCOZZI E PETTINARI (M5S) SU DICHIARAZIONE OSPEDALI DEL SINDACO BORRELLI

“Il decreto del commissario ad acta è un atto regionale e va sospeso con altro atto regionale, per poi ridefinire una nuova programmazione sanitaria. Si può fare e si deve fare! E’ l’intervento più rapido per mettere al sicuro gli ospedali abruzzesi mentre il Governo nazionale è al lavoro per recuperare i disastrosi effetti del decreto Lorenzin” rispondono così i consiglieri regionali del M5S Domenico Pettinari e Sara Marcozzi al Sindaco Borrelli che tira in ballo il Governo Conte sulla questione degli ospedali delle aree interne “Non chiediamo al Governo quello che può fare la Regione. Ricordiamo tutti che fu proprio il Sindaco Borrelli, insieme all’assessore Paolucci e al Presidente D’Alfonso, ad annunciare grande soddisfazione alla stampa perché la Regione aveva incoraggiato una mozione presentata nel consiglio comunale di Atessa. Un entusiasmo che proprio il M5S riportò nei ranghi della realtà, in quanto abbiamo sempre sostenuto che una mozione nulla avrebbe potuto contro il decreto del commissario ad acta Luciano D’Alfonso. E se finalmente lo ha capito anche Borrelli siamo contenti. Oggi come ieri, ribadiamo, che per sospendere quel famigerato decreto la Regione dovrebbe approvare una legge regionale. Un intervento semplice e veloce che l’Assessore Paolucci si ostina a non voler applicare. Il Governo D’Alfonso in continuità con quello di centro destra, ha depotenziato e chiuso 10 ospedali sul territorio. Borrelli quindi, invece di sgattaiolare sulle responsabilità che hanno i suoi compari buttando la palla al centro, dovrebbe tornare sui suoi passi e spingere per una legge regionale come sta facendo il M5S da anni. Anche altre regioni il decreto Lorenzin è stato derogato non recependolo alla lettera come decise di fare l’Assessore Paolucci. Si può fare e si deve fare nel più breve tempo possibile” concludono i consiglieri del M5S.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi