MAREGGIATE TIRRENO, OLIVERIO DISPONE SOPRALLUOGHI NELLE ZONE COLPITE

Sulla grave situazione in tutto il Tirreno catanzarese e cosentino la Protezione civile regionale è già all’opera da ieri mattina, con personale e mezzi propri, con gruppi di volontariato, per portare i primi soccorsi alle popolazioni colpite dalle mareggiate. La Protezione civile ha lavorato per tutta la notte e sta continuando in queste ore.
Il presidente della Regione, Mario Oliverio, sta seguendo costantemente l’evoluzione della gravissima situazione e ha dato disposizione affinché nella mattinata odierna l’assessore Roberto Musmanno, accompagnato dai tecnici dell’assessorato guidati dal direttore generale, Luigi Zinno, dal commissario di Calabria Verde Aloisio Mariggiò facciano un immediato sopralluogo nelle zone colpite, per una ricognizione e per incontrare sindaci, popolazioni, operatori economici.

Contestualmente il presidente Oliverio promuoverà incontri immediati con tutti gli altri enti interessati alle operazioni, in particolare Anas ed Rfi, per concordare gli interventi in relazione al ripristino delle condizioni. Dopo i sopralluoghi, che saranno effettuati nella giornata odierna, un gruppo di coordinamento della Giunta regionale farà una valutazione esatta sugli interventi da compiere sia per quanto riguarda il monitoraggio dei danni che per il ripristino delle condizioni viarie e di sostegno alle attività economiche così duramente colpite.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi