Marmo o non marmo? Le immagini della residenza dei Parasite 2.0 a Carrara

Dopo essere intervenuto negli spazi della libreria Corraini 121+, “manipolando i concetti di deserto e rovine”, aver ipotizzato un “fantaspazio bianco cangiante” a Bari e aver costruito “una scenografia che riproduce una natura che non esiste più” a Roma, in occasione di YAP Maxxi 2016, il collettivo di architetti milanesi Parasite 2.0 – Stefano Columbo, Eugenio Cosentino e Luca Marullo – è approdato in Toscana. Su invito di Arteco, nell’ambito di un bando del Comune di Carrara, i tre progettisti hanno preso parte a una residenza d’artista, confluita nella “performance processuale” Like marble-like, attualmente in corso. Anche con questo progetto – curato da Beatrice Zanelli e connesso con una serie di iniziative, tra cui il workshop in programma dal 10 al 14 aprile – Parasite 2.0 ha scelto di percorrere la strada dell’installazione su scala ambientale – il cosiddetto “habitat” -, lasciandosi però permeare dall’identità del luogo. A partire dall’analisi dell’archivio privato della famiglia di scultori Lazzerini, attivi in città dalla fine del XVII secolo al 1942, nell’inserirsi nella riflessione sul rischio di mancata trasmissione dei saperi tecnico-artigianali il collettivo ha concepito un visionario laboratorio: uno spazio per il lavoro nel Centro Arti Plastiche di Carrara. Collocabile in una dimensione temporale immaginaria e futuribile, questo ambiente si compone di elementi, tutti definiti on site, nei quali marmo e sostanze plastiche, non frutto di un’azione di sottrazione della materia naturale, si combinano. Qual è, dunque, il destino del “saper fare”? Probabilmente rigenerarsi, senza tuttavia sottrarsi alle tensioni del futuro.

– Valentina Silvestrini



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi