Martedì 30 maggio (ore 15.45) nel parco di Villa Mimbelli

Il Mercato Contadino dell”Orto in Condotta, 6^ edizione
I bambini di 30 scuole livornesi “portano sul banco” i prodotti dei loro orti. Parte del ricavato ai terremotati del centro Italia

Livorno – Il 30 maggio prossimo il parco di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva) torna ad ospitare la 6^ edizione del Mercato Contadino, appuntamento attesissimo dal mondo della scuola ed in particolare dalle scuole cittadine che aderiscono al progetto Slow Food “Orto in condotta” coordinato dal CRED del Comune di Livorno. Il Mercato rappresenta infatti il momento finale dell’attività di un anno, quando i giovani agricoltori porteranno “sul banco” i prodotti coltivati negli orti scolastici.
Al Mercato (apertura ore 15.45) ci saranno : insalate, ravanelli, patate, erbe aromatiche… ma anche tanti oggetti in tema agreste che renderanno particolarmente ricche e colorate le bancarelle.
Saranno più di 30 le scuole che parteciperanno quest’anno alla manifestazione. “Un numero considerevole di partecipanti – tiene a sottolineare la referente del progetto Slow Food Valentina Gucciardo – che porta Livorno ad essere la città italiana con il numero più alto di orti scolastici. Quest’anno addirittura si sono aggiunte 24 scuole tra nidi, primarie e medie, segno evidente di quanto l’orto piaccia per l’alto valore educativo che riveste”.

Quello di quest’anno sarà quindi un Mercato ricco di tanti  prodotti e numerose iniziative di contorno che faranno della giornata del 30 maggio una vera festa. Una festa per studenti, insegnanti e famiglie ma anche un bel momento di solidarietà collettivo perché parte delle donazioni raccolte con il mercato saranno destinate ad un progetto di Slow Food rivolto alle popolazioni colpite dal terremoto del Centro Italia.

“Il nostro Mercato che aiuta un altro mercato…” – aggiunge Valentina Gucciardo – facendo riferimento al progetto solidale di Slow Food  che guarda al futuro dei produttori agricoli, degli allevatori ed anche di tutte quelle persone che hanno scelto di non andare via e resistere alle oggettive difficoltà che si vivono nelle terre colpite dal sisma.
Le donazioni raccolte nel corso della passate cinque edizioni del Mercato Contadino hanno permesso alle scuole di portare avanti e di rafforzare  il progetto “Orto in Condotta” ma hanno permesso anche l’adozione di 5 orti in Africa, il sostegno alle comunità di Terra Madre, la donazione di materiale per l’orto nel reparto di pediatria dell’Ospedale.
Quest’anno l’aiuto è rivolto alle Regioni colpite dal terremoto: Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo.

Le iniziative collaterali al mercato
A fare da cornice al Mercato Contadino ci saranno importanti collaborazioni che renderanno la manifestazione divertente e interessante. In programma il Koala Ludo che arricchirà la festa con momenti di gioco e stupirà i partecipanti con attività a sorpresa. Saranno gli operatori del Koala Ludo ad aprire il Mercato facendo l’ingresso sui trampoli seguiti dai bambini.

L’Acquario di Livorno proporrà il laboratorio ludico didattico “Plastifiniamola”. Dedicato ai temi dell’inquinamento, in particolar modo quello da plastiche, il laboratorio intende sensibilizzare le giovani generazioni al rispetto e alla tutela ambientale, indicando i comportamenti virtuosi da tenere nella quotidianità. Il tutto seguendo il format edutainment, un modo divertente e giocoso di apprendere.
Fa il suo primo ingresso a Villa Mimbelli Api Cultura Toscana, una nuova associazione che farà conoscere ai bambini il meraviglioso mondo delle api portando attrezzature ed arnie. Ci sarà poi il gioco degli scacchi “Gioco scaccia Gioco” con il Maestro Andrea Raiano che si cimenterà in una gara simultanea con i bambini anche su una scacchiera “vegetale”, i cui pezzi sono prodotti dell’orto. I bambini delle scuole medie Bartolena porteranno invece al Mercato i risultati di un interessante lavoro che hanno svolto in materia di risparmio energetico e idrico.

Le scuole partecipanti al progetto “Orto in condotta”
Le 24 scuole che da quest’anno hanno aderito sono:  nido Aquilone, nido Coccinella, nido Pirandello, centro infanzia Piccolo Principe, centro infanzia il Giardino di Sara, scuola dell’infanzia Bimbi Allegri, scuola dell’infanzia Menotti, scuola dell’infanzia D’Azeglio, scuola dell’infanzia Pestalozzi, scuola dell’infanzia Agnoletti, scuola dell’infanzia O. Benetti, scuola dell’infanzia Ciribiriciccioli, primaria Collodi/sezione ospedaliera, primaria Rodari, primaria Razzauti, primaria De Amicis, primaria Gramsci, primaria Villa Corridi, primaria Campana, primaria Maria Ausiliatrice, primaria Thouar, secondaria di primo grado Micali/Tesei, secondaria di primo grado Michelangelo, secondaria di primo grado Mazzini/Coteto.
Le scuole che già avevano un orto sono:  Nido Santelli, Centro infanzia Alveare Centro infanzia Girasoli, scuola dell’ Infanzia Barriera Margherita, scuola dell’ Infanzia Palazzina, scuola dell’ Infanzia La Rosa,  Primaria Dal Borro,  Primaria Natali,Primaria Carducci e Primaria Modigliani.

Il Mercato Contadino (6°edizione) è stato presentato a palazzo comunale nel corso di una conferenza stampa, presieduta dalla vicesindaco Stella Sorgente, che ha visto la partecipazione del vicepresidente di SlowFood Italia, Sonia Chellini, di Fiamma Tofanari, fiduciaria Slow Food Livorno, di Valentina Gucciardo, referente del progetto “Orto in Condotta” per Slow Food Livorno e per il CRED, Rossana De Velo.

“Il progetto Orto in condotta va sempre più ampliandosi – ha dichiarato la vicesindaco Sorgente – registrando ogni anno un numero crescente di scuole che adottano un orto”. ” Un progetto eccellente” – ha aggiunto – ricordando inoltre l’intensificarsi dei rapporti tra Amministrazione Comunale e Slow Food in numerosi progetti, tra cui il progetto partecipativo “Salute” che si prefigge di individuare una sana strategia alimentare in città.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi