Matera2019 agli Stati generali della Comunicazione pubblica

Dopo aver partecipato al programma delle università italiane sulla cultura digitale, un altro importante riconoscimento per Matera2019 sul fronte della comunicazione. Infatti, Raffaella Pontrandolfi, responsabile della comunicazione digitale della Fondazione Matera-Basilicata 2019 e Ida Leone, community manager della piattaforma on line che ha ospitato alcuni dei progetti di comunità in fase di candidatura, sono state invitate a partecipare agli stati generali della comunicazione pubblica che si sono svolti oggi nella sala monumentale della Presidenza del Consiglio dei ministri, a Roma per parlare della buona pratica di Matera2019.

“Fondamentale per la vittoria di Matera2019 – ha detto Ida Leone – è stata la partecipazione dal basso. Gli hashtag hanno contribuito a rendere la discussione popolare e a diffondere nella comunità regionale la candidatura. E’ stata la candidatura di una intera regione e non di una sola città. Questo ha allargato anche la comunità sui social aiutandoci a rafforzare la comunicazione su più livelli”.

Raffaella Pontrandolfi si è poi soffermata sui numeri e su alcuni importanti traguardi raggiunti: “Il webteam è nato a settembre del 2012 con l’hashtag #mt2019. Al centro della comunicazione abbiamo messo le relazioni umane e la qualità del progetti su cui abbiamo costruito tutta la narrazione. Gli account social ufficiali di Matera2019 sono stati gestiti a più mani dal webteam durante alcuni eventi speciali. E così con l’hashtag #PortaMateranel2019 nel giorno della prima audizione a Roma per l’ingresso in short list ha raggiunto 1800 tweets e per 5 ore è stato trending topic italiano. Inoltre, in occasione della visita della giuria a Matera l’hashtag #the7hours ha raggiunto 5000 tweets e sono state postate 800 foto su instagram”.

Matera è stata la città italiana candidata a capitale europea della cultura per il 2019 ad avere maggiore presenza sui canali social. E a tutt’oggi la pagina Facebook di Matera 2019 piace a circa 35 mila persone, mentre su Twitter ha 11.400 follower. Numeri importanti in continua crescita e che pongono @Matera2019 ai primi posti in termini di presenza sui principali social media anche fra le altre capitali europee della cultura da qui al 2019.

Ida Leone ha quindi segnalato che il webteam di Matera 2019 ha dato vita a un’associazione nazionale con tutti i webteam delle città italiane che si sono candidate a capitale europea della cultura per costruire e rafforzare relazioni e continuare ad allargare la comunità intorno al programma culturale della città lucana.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi